23 novembre 2017, ultimo aggiornamento alle 10.39
Insieme siamo imbattibili.

Lo sciopero in Friuli Venezia Giulia, adesioni in crescita tra i lavoratori

Nazionale, 10/11/2017 17:29

USB FVG esprime la propria soddisfazione per l’adesione dei lavoratori del FVG allo sciopero generale indetto contro le politiche del governo e della UE. Nel settore trasporti pubblici si è avuto un 50% di adesioni complessive a Gorizia e altrettanto a Trieste, con buone adesioni anche nel pordenonese e nell’udinese. Ma l’adesione all’iniziativa di lotta indetta da USB con Confederazione COBAS e CIB Unicobas è stata a vasto raggio, con adesioni generalizzate anche nella sanità, nella scuola, nei trasporti, nell’industria e nel pubblico impiego.

A Trieste in particolare si è avuta una buona adesione tra i lavoratori portuali, dei servizi educativi del Comune, della sanità, del pubblico impiego e di varie industrie, oltre che nel trasporto pubblico locale.


Ben riuscita anche la manifestazione tenutasi sotto il palazzo del Comune di Trieste, a cui hanno partecipato alcune centinaia di lavoratori di tutti i settori intervenuti anche a sostegno della lotta dei lavoratori del Comune per la stabilizzazione dei precari dei servizi educativi e contro la privatizzazione degli stessi, portata avanti dalla giunta in palese contrasto con quanto promesso in campagna elettorale.


Ci pare evidente che i lavoratori si stanno rendendo sempre più conto della necessità vitale di opporsi alle politiche della UE e del governo che significano spartizione di soldi a banche e imprese e sempre maggiore precarietà, miseria, tagli ai servizi e alla sanità pubblica per i lavoratori, per ingrassare chi specula sulla salute e le altre necessità della gente.

 


Per USB FVG
Alessandro Volk