16 dicembre 2018, ultimo aggiornamento alle 00.16
Insieme siamo imbattibili.

Da Unieuro sottocosto sono i diritti dei lavoratori: l’azienda attacca pesantemente le RSA di USB

Roma, 05/12/2018 12:50

Unieuro S.p.A., azienda leader nel settore dell'elettronica di consumo, sta assumendo negli ultimi mesi preoccupanti e ingiustificati atteggiamenti vessatori nei confronti di lavoratrici e lavoratori.

Ai dipendenti vengono richieste infatti prestazioni sempre più elevate in termini di profitto, senza adeguata formazione, a fronte di una sensibile diminuzione di personale che non consente la corretta copertura delle turnazioni lavorative.

La sicurezza dei lavoratori è gravemente carente in molti dei punti vendita su Roma, con locali e magazzini spesso non conformi alle norme specifiche di salute e sicurezza.

Gli atteggiamenti discriminatori di direttori e dirigenti sono sempre più pesanti nei confronti di quei dipendenti  – come le nostre RSA -  che provano a tener testa a questo tipo di comportamenti o anche semplicemente a chiedere che i diritti vengano rispettati.

Alcune nostre RSA si sono viste recapitare lettere di contestazione disciplinare pretestuose e la nostra organizzazione sindacale continua a ricevere segnalazioni di turnazioni impossibili da sostenere.

L'USB, da sempre schierata a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori del commercio e contro le discriminazioni nei luoghi di lavoro, ha chiesto più volte conto all'azienda di quanto denunciato, non ricevendo risposte adeguate.

Metteremo quindi in campo tutte le iniziative necessarie a sostegno dei dipendenti Unieuro.

Ricordiamo a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori di commercio e grande distribuzione che le festività non devono essere ritenute obbligatorie e che quindi il datore di lavoro è tenuto a richiedere la disponibilità alla prestazione.

Unione Sindacale di Base

Live da Roma: verso la piazza!

Rivedi l'assemblea nazionale quadri e delegati USB