21 aprile 2019, ultimo aggiornamento alle 08.13
Insieme siamo imbattibili.

USB: Sciopero nazionale e presidio a Bologna, incontro in Prefettura

Bologna, 12/04/2019 12:12

In occasione dello sciopero nazionale dei settori dell’industria, commercio

e logistica, “Contro il Governo delle briciole, delle disuguaglianze e del

razzismo”, a Bologna, in contemporanea con le altre principali città, la USB

ha promosso un presidio sotto la sede della Prefettura.

 

La manifestazione ha messo al centro l’attacco al diritto di sciopero, alla

luce della delibera della Commissione di Garanzia sullo sciopero che ha

imposto alla USB la revoca dello sciopero generale di tutti i settori già

proclamato per la stessa data del 12 aprile.

 

La USB condanna l’azione della commissione ritenendola arbitraria: una vera

e propria forzatura delle norme previste dalla legge, già fin troppo

restrittive.

 

La delegazione salita in Prefettura ha rappresentato l’inaccettabilità di

questi provvedimenti antisciopero, ma anche le ragioni e la piattaforma del

vietato sciopero generale: dalla mancata abolizione della Fornero e del Job

Act, alla necessità di nuove politiche occupazionali e industriali, il

rilancio del welfare e dei servizi pubblici, fino alla questione degli

appalti e del reddito di cittadinanza.

 

La USB proseguirà la mobilitazione partecipando domani all’assemblea

nazionale dei delegati a Roma e con la programmazione di un Primo Maggio

conflittuale in Piazza dell’Unità e di altri scioperi di settore nelle

prossime settimane.

 

USB BOLOGNA

 

Bologna 12/04/2019