19 luglio 2019, ultimo aggiornamento alle 16.32
Insieme siamo imbattibili.

Elezioni RSU Arcelor Mittal: un risultato importante per USB

Taranto, 15/04/2019 11:19

Le elezioni della nuova rsu che si sono tenute in Arcelor Mittal Taranto hanno rappresentato un passaggio delicato, complesso e per nulla scontato rispetto al risultato ottenuto da USB.

Il colosso mondiale dell’acciaio è subentrato all’amministrazione straordinaria Ilva da pochi mesi, al termine di una lunghissima trattativa che ha accompagnato la cessione del gruppo siderurgico voluta dall’ex ministro Calenda.

L’azienda ha giocato sporco puntando tutto su elezioni in tempi strettissimi in modo da sfruttare il maggior consenso possibile dei lavoratori “assunti” e quindi salvati dalle liste dei potenziali esuberi.

Lo ha fatto quasi esplicitamente parteggiando in una competizione sindacale in cui avrebbe dovuto rimanere totalmente neutrale.

Sul voto ha pesato quindi come un macigno la scelta discriminatoria dei lavoratori da assumere, come peraltro sancito dalla sentenza che ha condannato Arcelor Mittal per attività antisindacale nella causa promossa da USB.

USB è infatti l’organizzazione sindacale che ha pagato, in termini di iscritti non assunti, il prezzo più alto rispetto a tutti gli altri sindacati.

Arcelor Mittal ha lavorato alacremente ad un cambiamento radicale degli equilibri sindacali nello stabilimento, ed ha perso.

USB ha raccolto un consenso ampio ( 1112 voti) che ha quasi raddoppiato i numeri rispetto ai lavoratori iscritti, un risultato importante che consolida e rafforza il suo ruolo nello stabilimento tarantino.

Sono queste in sintesi le ragioni che ci inducono ad esprimere grande soddisfazione per l’esito del voto.

Questo risultato è stato possibile grazie all’enorme mole di lavoro svolto da delegati e militanti USB dentro e fuori lo stabilimento.

Il compito che spetta loro non è dei più semplici. Arcelor Mittal, lungi dalla propaganda che ha accompagnato il suo ingresso, non sta rispettando gli impegni assunti all’atto dell’acquisizione.

Gli impianti sono sempre più malmessi ed i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori crescono.

Così come la questione ambientale si pone in maniera sempre più drammatica ed ha bisogno di interventi immediati.

Ai delegati USB eletti ed ai militanti vanno i nostri auguri. A loro non mancherà il sostegno attivo di USB a tutti i livelli.

Sergio Bellavita

 

 

 

La nuova azienda Arcelor Mittal conta oltre duemila lavoratori in meno alle scorse elezioni

Assemblea metalmeccanici USB