20 ottobre 2019, ultimo aggiornamento alle 03:54
Insieme siamo imbattibili.

Arcelor-Mittal Taranto fabbrica di morte: un altro lavoratore ucciso. USB: per noi la fabbrica è chiusa da oggi

Taranto, 10/07/2019 22:46

È passato solo un giorno dall'incontro con il ministro DI Maio, al quale abbiamo denunciato la gravissima situazione dello stabilimento di Taranto e oggi piangiamo un altro giovane dipendente ucciso sul lavoro nello stabilimento tarantino. 

E accade esattamente nella stessa postazione, una gru,  che nel 2012 aveva ucciso un altro lavoratore. La gru è stata ricostruita ma con le medesime gravi mancanze di quella precipitata in mare nel 2012. E oggi ha ucciso Mimmo Massaro.

Per USB la fabbrica è da chiudere, è chiusa da oggi.

Siamo vicino ai familiari e ai cari del lavoratore ucciso, chiamiamo i lavoratori e la città ad una mobilitazione straordinaria. Liberiamo Taranto dai veleni.

Chiudiamo lo stabilimento ex Ilva.

 

p.Unione Sindacale di Base

Sergio Bellavita

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni