31 ottobre 2020, ultimo aggiornamento alle 05:39
Insieme siamo imbattibili.

A Fiumicino affollato presidio dei lavoratori Aviation Services e Aviapartner per la garanzia del reddito

Fiumicino, 25/06/2020 16:18

I lavoratori di Aviation Services e Aviapartner hanno dato vita a un presidio molto partecipato, organizzato da USB davanti al Comune di Fiumicino. L’assessore al Lavoro Annamaria Anselmi ha ricevuto la delegazione sindacale ed è poi scesa a incontrare i lavoratori nella piazza.

 

La mobilitazione è dovuta allo stato di forte disagio dei lavoratori per la crisi che sta investendo il settore, in cui le aziende lamentano riduzioni dei fatturati e tentano interventi di recupero contenendo i costi. Tutto questo rischia di essere scaricato sulle persone che hanno enormi problemi di sussistenza.

 

USB è intervenuta per sgomberare il campo dalle incertezze e dalle pressioni per evitare riduzioni economiche, chiedendo la rassicurazione che sia mantenuto l’anticipo della Cigs in busta paga ed evitato il frazionamento di stipendi o quattordicesima, come pure che siano rispettati accordi contrattuali e degli ammortizzatori sociali e di rotazione.

 

La gravità della crisi Covid emerge per tutti i dipendenti aeroportuali, del commercio, delle mense che stanno affrontando questo difficile momento e vedono l’effetto della scarsa attività nel ritardo del pagamento dell’assegno ordinario nei casi di applicazione della Cig in deroga o dell’integrazione del Fondo di Solidarietà dell’Inps nei casi in cui è applicata la CIGS. Ancora più grave è la sorte di migliaia di precari che sono fuori dal ciclo produttivo per il mancato rinnovo dei contratti. Per questo USB ha chiesto un consiglio comunale straordinario sul tema del lavoro in aeroporto e sull’impatto della crisi sul territorio, e un incontro con il sindaco Montino.

 

L’assessore Anselmi ha assicurato l’intervento presso le aziende e ha garantito tanto la continuità del tavolo aperto da tempo sulle dinamiche e sulle vertenze aeroportuali che impattano sul territorio, quanto un canale stabile di confronto, oltre alla disponibilità a partecipare ad un tavolo per il lavoro presso la Regione Lazio.

 

USB rilancia con forza la necessità di superare l’emergenza Coronavirus che sta attraversando l’intero settore del turismo e dei trasporti in Italia anche affrontando la questione delle direttive del sistema aeroportuale che deve rendere la concorrenza aderente a normative attese, emanate dell’ente regolatore nella massima trasparenza.

 

Per queste ragioni, nel quadro del rilancio di tutto il comparto, fino alla nazionalizzazione di Alitalia che a Fiumicino ha il suo hub, per il superamento dello stallo attuale, è stata lanciata l’iniziativa presso il Ministero dei Trasporti il giorno 30 giugno alle ore 10.00.

Si chiede la tranquillità di poter contare su un salario, le garanzie per l’occupazione e mantenimento di quelle conquiste che altrimenti rischiano di essere spazzare via.

Per tutto questo da oggi i lavoratori sono già scesi in campo.

 

USB Lavoro Privato

 

Roma, 25 giugno 2020

La diretta da piazza San Silvestro

USB, 10 anni di rEsistenza

Costruiamo il futuro. Scarica il pdf

SCARICA L'INSTANT BOOK

Liberate i 18 pescatori ostaggio in Libia

Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.