02 aprile 2020, ultimo aggiornamento alle 04:39
Insieme siamo imbattibili.

14 febbraio presidio ex Lsu e appalti storici: full time per tutti

Roma, 13/02/2020 14:43

Il 14 febbraio USB Scuola sarà a Piazza Montecitorio per il presidio dei lavoratori ex-LSU e appalti storici che, dopo tanti anni di lotta, rischiano concretamente di vedere una stabilizzazione monca, con quasi 6000 part time e 170 esuberi tra gli aventi diritto. Part-time ed esuberi quasi tutti concentrati nelle regioni del sud Italia, con l’unica prospettiva di essere vittime di un algoritmo nazionale che gestirà la mobilità interprovinciale successiva.

 

Gli insegnanti ancora ben ricordano cosa accadde con la “fase C”: migliaia di famiglie smembrate nell’arco di un’ora, lavoratrici e lavoratori costretti a costosissimi (economicamente ed emotivamente) spostamenti da una parte all’altra del paese e che ancora patiscono le conseguenze di quell’esodo coatto.

 

L’attuale governo nulla ha imparato dall’esperienza del 2015 e, ad oggi, non ha accettato le proposte di buon senso avanzate da USB per scongiurare o, perlomeno attenuare, le gravissime conseguenze di una mobilità forzata.

 

Domani quindi le lavoratrici e i lavoratori saranno in presidio per reclamare un tavolo politico dove affrontare le proposte già avanzate:

 

1) scivolo pensionistico, con accompagnamento alla pensione, per i candidati a cui manchino due anni o meno per accedere alla pensione;

 

2) Incremento delle risorse finanziarie per l’assunzione “temporaneamente in sovrannumero” provinciale con contratti full time per i lavoratori vincitori del concorso, con conseguente riassorbimento attraverso i pensionamenti successivi;

 

3) controllo serrato sui requisiti di accesso al fine di evitare l’ingresso di lavoratori che non abbiano mai lavorato nelle scuole o che abbiano rilasciato dichiarazioni non conformi al bando;

 

4) avvio di una mobilità interprovinciale regionale al fine di consentire ai lavoratori con contratti part-time o in esubero di opzionare una provincia della stessa regione per il recupero dei contratti full-time;

 

5) riconoscimento del servizio prestato nelle scuole da parte dei lavoratori in appalto, al fine di utilizzare questo servizio nella mobilità del personale di ruolo e per l’inserimento in terza fascia della graduatoria d’istituto.

 

Appuntamento 14 febbraio alle ore 10 in Piazza Montecitorio!

 

USB P.I. Scuola

#25m il punto dello sciopero generale

Il videomecum USB sul coronavirus

Le nostre vite valgono

A cosa serve la sanità privata?

Pontedera: occupato il tetto per la riassunzione in Piaggio

Il governo Conte è al lavoro per affossare il salario minimo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni