21 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 09:01
Insieme siamo imbattibili.

Alla Commissione di Garanzia sul diritto di Sciopero danno anche le PREVISIONI del TEMPO !!!

Roma, 28/11/2002 00:00
VIETATO LO SCIOPERO GENERALE DEL PUBBLICO IMPIEGO DEL 6/12 NELLE REGIONI COLPITE DAL MALTEMPO

Con una incredibile decisione la Commissione di garanzia sul diritto di sciopero ha inviato alla RdB pubblico Impiego, alla CUB Scuola e alla Confederazione Cobas una “indicazione immediata” con cui si invita perentoriamente a sospendere lo sciopero generale proclamato per il 6 dicembre per tutto il pubblico impiego nelle “regioni interessate dalle recenti catastrofi naturali”.

 

Nel respingere l’indicazione della Commissione, la RdB Pubblico Impiego rileva che:

 

· Proprio oggi è stato consentito uno sciopero nazionale dei Vigili del fuoco aderenti a CISL e UIL senza frapporre alcun ostacolo legato alle evidenti condizioni di disagio in cui versa in queste ore il Nord Italia;

· L’indicazione non specifica quali settori del pubblico impiego dovrebbero essere esentati dallo sciopero generale, estendendola anche a settori che nulla hanno a che vedere con il maltempo (parastatali, università, ricerca, ministeri ecc)

· E’ incomprensibile come faccia la Commissione di garanzia a prevedere che il 6 dicembre, cioè tra otto giorni, la situazione del maltempo sarà la stessa di oggi.

 

La RdB Pubblico Impiego nell’annunciare che manterrà inalterata la proclamazione dello sciopero generale e della Manifestazione nazionale a Roma del 6 dicembre contro la Finanziaria e per veri contratti, suggerisce ai membri della Commissione, il cui mandato è scaduto da tempo, di candidarsi direttamente alla direzione dell’ufficio meteorologico.

 

Gli Ex LSU/Ata vincono la battaglia per l'assunzione nella Scuola

Verbale incontro al Miur Ex LSU/Ata

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni