14 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 21:16
Insieme siamo imbattibili.

Anche alle S.C.A., come per il Comando di Roma, il Comandante è fortunato !!

Roma, 08/11/2001 00:00
Le Scuole Centrali Antincendio e la ristrutturazione...

Lavoratori, come avrete sicuramente appreso dall’O.d.G N° 195 del 24 novembre 2001 al Comando delle S.C.A., la così tanto attesa ristrutturazione ha avuto inizio.

 

Infatti, come si può capire leggendo, il Comandante per l’ordinaria gestione del Comando, per il miglioramento funzionale, preso atto dei carichi di lavoro e del numero del personale, ha ritenuto opportuno effettuare spostamenti di ufficio e cambi di incarico" logicamente senza sapere le opinioni degli interessati.

 

La scrivente O.S. incontratasi con l’amministrazione, ovviamente a tavoli separati su richiesta dei confederali, aveva sin dall’inizio anticipato il malumore che si carpiva tra il personale. Era pertanto necessario per evitare il malcontento generale, mettere a disposizione del personale i posti eventuali da coprire, garantendo a tutti la possibilità di spostarsi solo su normale richiesta di mobilità interna.

 

Idea questa, che al Comandante non è sembrata buona, in virtù di una gestione di tipo privata che intende adottare per il "prodotto S.C.A.", partendo sin da oggi con questa mobilità. Ecco allora lo scontento tra il personale a causa dell’annullamento di tutti quei criteri di mobilità che, bene o male erano stati utilizzati negli anni passati.

 

Da qui nasce "il Comandante Fortunato"; per sottolineare come, grazie al tacito consenso di alcuni sindacati, nessuno come la RdB è più in grado di intraprendere iniziative di lotta o manifestazioni di piazza contro chi ci vuole togliere gli unici diritti che ci spettano, tra cui la libertà di scelta.

 

Pertanto, se ti senti defraudato, non restare nascosto, esci allo scoperto e ti renderai conto di non essere solo, insieme cercheremo di migliorare quello che una volta era un diritto e che oggi stanno cercano di toglierci.

 

PER QUESTO MOTIVO ABBIAMO PENSATO DI SOTTOPORRE ALLA VOSTRA ATTENZIONE, SOLO DOPO AVER ATTENTAMENTE PRESO VISIONE DELL’O.d.G IN QUESTIONE, ALCUNE DOMANDE:

 

Sarà proprio vero che il Comandante ha tenuto conto dei carichi di lavoro di ogni singolo lavoratore? L’anzianità di servizio è o non è uno dei parametri di cui tener conto? Era proprio necessario togliere 4 V.P. dall’ISA senza peraltro verificare il danno che si poteva creare a livello logistico ad ognuno di loro?

 

Chi dovrebbe avere l’incarico di Responsabile di un ufficio? Il più anziano di servizio che non ha mai avuto lamentele da parte di nessuno e che ha sempre portato a termine il proprio lavoro!!!? o chi ritiene giusto il Comandante!!!?

 

E ancora, quale è il compito dei NOCS? Quello del controllo o della sicurezza interna!!!!?

 

Era proprio necessario aprire alcuni uffici? Sarà vero, Come peraltro ci ha confermato lo stesso Comandante che a Dicembre tutti coloro che sono stati spostati avranno il modo di ritornare dove erano o cambiare? Il temporaneamente è come sempre temporaneamente definitivo o ha il vero significato?

 

Queste sono solo alcune domande che la scrivente O.S. pone a tutti coloro che, preso atto di quello che sta accadendo oggi con l’avvenuta mobilità, non si sentono sicuri per la prossima.

 

E’ nostro dovere avvertire tutto il personale che da qui a breve i sindacati dovranno incontrarsi su richiesta dello stesso Comandante per ristabilire i criteri di mobilità interna e che è nostra intenzione ascoltare l’opinione del personale garantendo così il vostro volere.

 

PER NON ESSERE UN NUMERO MA UN LAVORATORE PROFESSIONISTA

Sostieni l’iniziativa della RdB.

 

 

 

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni