12 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 21:48
Insieme siamo imbattibili.

COMUNICATO STAMPA

26/04/2007 10:24

Da “Il Gazzettino”, dalla “Nuova Venezia” e dal “Corriere del vento” di martedì 24 aprile apprendiamo che il 26 giugno ci sarà una nuova astensione, questa volta dei confederali, Cgil, Cisl, Uil e Ugl “si sono arrabbiati e hanno proclamato sciopero per il 26 giugno”, un po' tardi visto, dice il giornalista del Gazzettino, perchè “giudicano la situazione gravissima, ma la legge sull'autoregolamentazione nei servizi di pubblica utilità impone cosìPeccato che il Ministero dei Trasporti, Gabinetto del Ministro Osservatorio sui conflitti sindacali, su richiesta, ha inviato oggi (24 aprile 2007 alle ore 10)il calendario degli scioperi aggiornato dove non c'è alcuna traccia di questo sciopero. La CGIL addirittura, da “Il Gazzettino”, arriva ad avvertire che potrebbero anche verificarsi proteste spontanee e non previste, perchè – dicono i delegati sindacali – i 300 lavoratori della società sono esasperati.

Ma lo stesso giornalista del Gazzettino si chiede “ Perchè CGIL, CISL e UIL hanno atteso così tanto per proclamare sciopero, se la situazione  è così grave?”

La loro risposta, sempre sul Gazzettino, è: “ Perchè proprio l'anno scorso avevano firmato un accordo che affrontava e risolveva tutti i problemi che l'azienda non ha applicato, anzi lo ha assolutamente disatteso in molte sue parti, mentre in altre lo ha applicato in modo unilaterale” e per questo sostengono di aver chiesto a Sav una verifica dei contenuti dell'accordo e di aver tentato pure una soluzione pacifica con un incontro in Prefettura,

 

L'incontro in Prefettura l'hanno avuto, con esito negativo, il 27 febbraio quindi se la situazione e così grave e di tale esasperazione perchè non hanno dichiarato sciopero anche loro per il 23 aprile .... potevano farlo se volevano, la legge sulla regolazione degli scioperi glielo permetteva ... ma evidentemente la ragione va ricercata sul perchè lo sciopero che dichiarano di aver proclamato per il 26 giugno non esiste.

 

Di certo c'è che la CUB Trasporti ha riavviato la procedura di raffreddamento con SAVE, SAV e iniziato quella con GH, come prevede la procedura sulla regolalmentazione degli scioperi, per poter quanto prima dichiarare un nuovo sciopero vista la situazione gravissima didegrado, l'approssimazione che regna: servizi scadenti, organizzazione improvvisata, mancanza di adeguati mezzi e strumenti di lavoro, personale insufficiente e, ovviamente, la grave precarietà economica dei lavoratori.

La CUB Trasporti, inoltre, con il suo ufficio legale ha avviato contro “l'accordo sulla solidarietà” sottoscritto dai confederali e stravolto dalla SAV le procedure per una causa di lavoro affinchè ai lavoratori ( che si sono rivolti al suo sportello legale) venga riconosciuta la giusta retribuzione.

 

Comunque la CUB Trasporti, qualora questo sciopero ipotetico alla fine dovesse veramente essere dichiarato, già da ora afferma che darà indicazione a tutti i lavoratori di aderirvi .... meglio uno sciopero in più che proclami e dichiarazioni di guerra che poi non hanno mai seguito!!

 

Cub Trasporti Ve

Giampietro Antonini                                                                    Venezia 24 aprile 2006       

 

 

 

Arcelor Mittal: conferenza stampa della delegazione USB dopo incontro al Mise

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni