12 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 22:47
Insieme siamo imbattibili.

COMUNICATO STAMPA

Torino, 19/09/2007 07:52
Torino 17 settembre 2007 Organi di informazione

Le RdB rompono la tregua sindacale per rivendicare il rinnovo del Contratto Integrativo aziendale scaduto il 31 dicembre 2006.

Di fronte agli aumenti economici immorali che si sono concessi i nostri parlamentari, oltre 5.000 euro all’anno, e per automatismo anche i consiglieri regionali del Piemonte, i quali superano i 16.000 euro all’anno classificandosi primi tra i loro colleghi in Italia come redditi; di fronte alle consulenze milionarie spese dal Comune di Torino tra cui 3 milioni e 520.000 euro solo per la GTT nel 2006; di fronte ai trattamenti economici immorali del presidente e dell’amministratore delegato GTT che realizzano 150.000 euro all’anno ciascuno; di fronte a questa immoralità diffusa i lavoratori GTT rivendicano:

 

• gli adeguamenti economici degli stipendi che non consentono più di arrivare alla quarta settimana del mese e costringono allo straordinario ordinario;

• migliori condizioni di lavoro a tutela della salute;

• il mantenimento dei diritti acquisiti per chi diviene inidoneo alla mansione.

• Il mantenimento dei diritti acquisiti in seguito alle gare di appalto.

 

Mentre il Comune di Torino ed i dirigenti GTT stanno organizzando le feste per il centenario dell’azienda ed il prolungamento della metropolitana, RdB si impegna ad affermare, nel modo più visibile possibile, il rispetto dei diritti dei lavoratori ed a contrastare la privatizzazione galoppante della GTT, a costo di guastare la vetrina delle feste celebrative in programma. Il 24 settembre prossimo sarà la prima azione di lotta con uno sciopero di 4 ore in GTT.

 

L’Amministrazione comunale ed i dirigenti GTT sappiano che le feste celebrative in programma saranno il momento che i lavoratori GTT utilizzeranno per rivendicare

 

REDDITO, DIRITTI E DIGNITÀ ! ! !

 

 

PER LA SEGRETERIA

C.U.B. - FEDERAZIONE R.d.B. TRASPORTI PIEMONTE

(LEONARDO LOCCI)

 

 

 

 

 

 

Arcelor Mittal: conferenza stampa della delegazione USB dopo incontro al Mise

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni