11 luglio 2020, ultimo aggiornamento alle 07:57
Insieme siamo imbattibili.

CONTRATTAZIONE SINDACALE

Roma, 15/09/2006 00:00
Una parola indespensabile per i diritti dei Vigili del Fuoco!

Lavoratori pubblichiamo due lettere inviate dalla RdB-CUB all' Amministrazione centrale dei Vigili del Fuoco.

 

La prima riguarda le relazioni sindacali: la RdB chiede la CONTRATTAZIONE. E' stato chiesto alle nostra OS un parere sulla bozza dove si spazia su diritti sindacali.... ma senza contrattare! E' evidente, che se oggi ci troviamo a discutere su come trovare un accordo sulle relazioni sindacali, vuol significare il fallimento o meglio la conferma di quanto diciamo da sempre - la riforma è servita solo ad imbavagliare ed irrigimentare i Vigili del Fuoco. Di seguito un passaggio di questa lettera:

''In seguito alla richiesta di cui sopra, pervenuta a codesta O.S. in data 12/09/06 Prot.n. 1664/ S 158/1/1, si produce risposta formale mantenendo con coerenza la posizione rappresentata fino ad oggi. Si ribadisce che la legge 252/04 va modificata all’art. 2, nella parte che attiene alla partecipazione delle OO.SS. e al sistema di negoziazione tra le parti. Crediamo inoltre, che l’attuale protocollo in materia di relazioni sindacali, non debba necessariamente essere compatibile con il decreto legislativo da voi richiamato. In effetti, non comprendiamo di cosa sia altrimenti possibile discutere oggi con l’amministrazione, ancora prima di sapere fino a che punto le OO.SS tutte sono in grado di incidere nella discussione generale e specifica della riforma del corpo.... ''

 

La seconda riguarda alcune tematiche che ancora devono essere affrontate e languono in attesa da tempo: code contrattuali vecchio ordinamento, personale ATA, Inidoneità fisica, Concorsi, personale Aeronavigante, Concorsi ed altro ... Ecco un passo della lettera inviata: '' Abbiamo avuto modo di interloquire nei mesi precedenti, con codesta amministrazione, in merito alle questioni che riguardano le attivata ordinarie del corpo nazionale. Con la presente evitiamo di addentrarci sulle riforme strutturali del governo, le quali saranno oggetto di discussione nelle prossime giornate e/o settimane, in attesa che le condizioni politiche siano più chiare in prossimità della finanziaria, soprattutto per capire quali attenzioni sono riservate agli organici e al corpo nazionale.

Siamo in attesa di risposte anche in merito ai decreti, e in particolare si fa riferimento all’esigenza di concentrare gli sforzi nelle attività politiche funzionali alla modifica degli stessi, nelle parti che interessano la riforma del corpo, che riguardano le relazioni sindacali e conseguentemente l’ordinamento professionale, nonché le attività di prevenzione del corpo nazionale.''

In allegato sul sito le lettere con il testo integrale

 

 

 

Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Primo Maggio - Pazienza zero

La strage nelle RSA lombarde

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni