25 febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 07:29
Insieme siamo imbattibili.

Elezioni RSU e RLS in ditte dell’appalto Arcelor Mittal: grandissima affermazione dell’Unione Sindacale di Base

Taranto, 14/02/2020 10:12

Il 65% e l’81% dei voti all’USB: questi i numeri che danno l’idea della crescita dell’Unione Sindacale di Base, in occasione delle elezioni di RSU e RLS in due ditte dell’appalto Arcelor Mittal.

Al termine delle operazioni di spoglio per AGS Alliance Green service ed Evoluzione Ecologica, si registra una grandissima affermazione di USB. Maggioranza assoluta in entrambe: il 65% in AGS con 78 preferenze all’USB su 120, 28 alla Fisascat Cisl e 14 alla Cgil; su tre rsu eleggibili, due sono dell’Unione Sindacale di Base (Giacomo Mastro e Antonio Marinò), uno della Cisl, nessun eletto nella Cgil. Unico RLS eletto è Giacomo Mastro (USB).

Le elezioni all’interno di Evoluzione Ecologica fanno segnare per l’USB un 81%, 35 voti su 43. Anche in questo caso due dei tre RSU eletti appartengono all’Unione Sindacale di Base (Valentini e Benedetto), l’altro va alla Cisl. Unico RLS eleggibile alla USB: Francesco Ussia.


L'organizzazione sindacale esprime grande soddisfazione per un risultato che spinge a proseguire sulla strada imboccata, certi che sia quella giusta. Dati importanti soprattutto con riferimento all’appalto Arcelor Mittal. Un particolare ringraziamento va a Federico Cefariello, Responsabile Appalto USB, e a Egidio Murciano, Gestione Appalto USB. L’augurio di buon lavoro ai neoeletti, tra l’altro giovanissimi, segno questo della capacità del nostro sindacato di attrarre linfa nuova.

 

Franco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto

 

Pontedera: occupato il tetto per la riassunzione in Piaggio

Il governo Conte è al lavoro per affossare il salario minimo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni