19 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 00:56
Insieme siamo imbattibili.

Firenze. LA LIBERALIZZAZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Firenze, 03/04/2007 19:42

Il recente accordo siglato tra l’Amministrazione Comunale e CGIL, CISL e UIL riguardo alle Posizioni Organizzative comincia palesare le reali finalità che niente hanno a che vedere con la professionalità, il livello di capacità organizzativa, il peso delle responsabilità assegnate: basta avere i contatti giusti e il gioco e fatto!

 

I nostri Direttori si stanno avvalendo della loro autonomia organizzativa per assegnare P.O. a referenti informatici, per aumentare il peso di certe posizioni senza aumentare le responsabilità, per aumentare le responsabilità senza aumentare il peso della P.O., insomma per fare quello che più aggrada loro senza regole, senza criteri, senza controlli e ...... viene da pensare: senza soldi.....???

 

Il contratto decentrato fissa un ben preciso tetto di spesa per compensare tali figure professionali e risulta difficile capire come si possa controllare la spesa di questa gestione "liberale".

 

Forse l’Amministrazione Comunale non ha più problemi di far quadrare il bilancio?

 

Rdb- CUB sarebbe ben lieta di apprendere questa notizia perchè se così fosse potremmo riprendere le trattative per definire le progressioni orizzontali, le progressioni verticali, l’aumento del buono pasto e la stabilizzazione dei lavoratori precari!

 

Restiamo fiduciosi di far partecipare tutti i colleghi a questa festa del "bengodi"!

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni