22 gennaio 2021, ultimo aggiornamento alle 11:37
Insieme siamo imbattibili.

Fivizzano, presidio dei lavoratori davanti al Don Gnocchi contro il cambio di contratto

Massa, 09/12/2019 14:00

I lavoratori del Polo specialistico riabilitativo Don Gnocchi di Fivizzano hanno manifestato questa mattina di fronte all’ingresso della struttura, per protestare contro la scelta della Fondazione di cambiare tipologia di contratto passando dal contratto nazionale della Sanità a un contratto Aris per Rsa.

Un contratto non in linea né con l’attività svolta nel centro - che comprende riabilitazione fisioterapica, anche con supporti robotici, logopedia, neuropsicologia e assistenza psicologica, alcuni dei quali hanno bisogno di sondini gastrici e/o altri supporti per le funzioni primarie – né con il contratto stipulato dalla Fondazione Don Gnocchi con Asl Nord Ovest e Regione Toscana, che riguarda l’ambito clinico sanitario e non l’assistenza, ben lontano dunque dal contratto dedicato alle case di riposo e all’assistenza ad anziani, come prevede invece a partire dal 1° gennaio 2020 l’accordo siglato da Cgil Cisl e Uil.

Al presidio, in contemporanea con quello di Marina di Massa, ha partecipato la delegata del Don Gnocchi di La Spezia.

Unione Sindacale di Base Toscana

Pescara, sit-in dei lavoratori in appalto negli ospedali pubblici

Gli ospedali non si tagliano. La storia di Castel del Piano

Non sparateci. Siamo solo lavoratori pubblici

USB, 10 anni di rEsistenza

Il saluto del segretario generale WFTU George Mavrikos per i 10 anni di USB

La scuola in pandemia

Politiche attive, il webinar USB

Costruiamo il futuro. Scarica il pdf

SCARICA L'INSTANT BOOK

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati