11 luglio 2020, ultimo aggiornamento alle 05:44
Insieme siamo imbattibili.

INCONTRO RdB/CUB P.I. - MINISTRO NICOLAIS: RELAZIONI SINDACALI UN PASSO AVANTI, SERIA PREOCCUPAZIONE SUI TAGLI PREVISTI

Roma, 11/09/2006 17:25

Dopo 100 giorni dall’insediamento il ministro per la Funzione Pubblica ha dato seguito alla richiesta della RdB/CUB P.I. di incontro, fatta a suo tempo, sulle problematiche più impellenti relative al pubblico impiego.
La delegazione RdB/CUB ha posto l’accento sulla mancanza di relazioni sindacali "vere" con il governo, fatto aggravato dalle notizie che quotidianamente appaiono sulla stampa frutto delle indiscrezioni di questo o quel ministro.
Nicolais ha tenuto a rassicurare la delegazione circa la volontà di instaurare un confronto più puntuale con RdB/CUB sui provvedimenti allo studio del governo relativi alla Pubblica Amministrazione.
Da parte della RdB/CUB sono state espresse tutte le perplessità nel merito dei provvedimenti che il governo intende adottare, in particolare per le modalità con cui si vogliono portare avanti alcune riforme strutturali, la questione del rinnovo dei contratti scaduti da 9 mesi e il fenomeno del precariato presente nelle amministrazioni pubbliche.
Su questo ultimo argomento il ministro ha dato la propria disponibilità ad incontrare una delegazione di precari in occasione della manifestazione nazionale a Roma del prossimo 6 ottobre.

 


11 settembre 2006 - Apcom

P.A./ LA CUB INCONTRA NICOLAIS: SERIA PREOCCUPAZIONE PER I TAGLI
Nuovo incontro in occasione mobilitazione 6 ottobre

Roma - Le Rdb-Cub hanno espresso al ministro Luigi Nicolais "seria preoccupazione" per i tagli previsti nella pubblica amministrazione. "Abbiamo posto l'accento sulla mancanza di relazioni sindacali vere con il Governo - riferisce una nota dell'organizzazione dopo aver incontrato il responsabile delle Riforme e innovazione nella P.A. - fatto aggravato dalle notizie che quotidianamente appaiono sulla stampa frutto delle indiscrezioni di questo o quel ministro. Nicolais ha tenuto a rassicurare la delegazione circa la volontà di instaurare un confronto più puntuale con le Rdb-Cub sui provvedimenti allo studio del Governo relativi alla pubblica amministrazione". "Da parte nostra sono state espresse tutte le perplessità nel merito dei provvedimenti che il Governo intende adottare - prosegue il comunicato - in particolare per le modalità con cui si vogliono portare avanti alcune riforme strutturali, la questione del rinnovo dei contratti scaduti da 9 mesi e il fenomeno del precariato presente nelle amministrazioni pubbliche. Su questo ultimo argomento il ministro ha dato la propria disponibilità ad incontrare una delegazione di precari in occasione della manifestazione nazionale a Roma del prossimo 6 ottobre".


Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Primo Maggio - Pazienza zero

La strage nelle RSA lombarde

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni