21 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 08:58
Insieme siamo imbattibili.

La riunione del 31 maggio 2007

Roma, 03/06/2007 18:17

Si è svolto, in data 31 maggio 2007, l’incontro nazionale tra organizzazioni sindacali e amministrazione sulle tematiche riferite al passaggio del personale delle Commissioni mediche di verifica all’INPS, sulla situazione dell’informatica e sui processi di esternalizzazione dei servizi legati a questa materia (con particolare riferimento ai SIL e ai RIT), sulla eventuale soluzione per gli idonei in graduatoria per le posizioni economiche B3, C2 e C3.

Sono, inoltre, state date da parte dell’Amministrazione informazioni relative alle progressioni tra le Aree.

 

Passaggio del personale delle CMV all’INPS: il trasferimento del primo gruppo di personale dal 4 giugno 2007, avrà decorrenza formale dall’11 giugno 2007 e i lavoratori interessati dovrebbero prendere servizio nelle sedi INPS di destinazione. Nel nostro intervento, abbiamo sottolineato che il trasferimento del personale interessato all’INPS, si concretizza senza le necessarie garanzie di permanenza nelle sedi provinciali di provenienza, non viene assicurato il mantenimento delle specifiche competenze professionali dei lavoratori interessati da questo processo di mobilità e, manca, anche la certezza di poter scegliere il mantenimento del sistema previdenziale di provenienza.

Sul nostro sito www.rdbtesoro.it il provvedimento di trasferimento del primo contingente di personale delle CMV n. 40038 del 31.5.2007.

 

Informatica: sulla questione dell’informatica nel Ministero dell'Economia e delle Finanze, la discussione al tavolo negoziale ha visto l’Amministrazione incalzata e rispondere giustificando il proprio operato, sulla richiesta di chiarimenti in merito al ruolo delle società appaltatrici, di buona parte dei servizi e, in maniera particolare, sul rapporto della società EDS e il personale SIL. Alla richiesta pressante di mettere a disposizione delle organizzazioni sindacali i capitolati di appalto, dai quali poter evincere competenze e servizi previsti, la parte pubblica ha risposto di non essere disponibile a consegnare tale documentazione e che, i termini delle gare, sono pubblicati nei siti internet di riferimento (CONSIP, CNIPA, ecc.). Rispetto all’utilizzo di personale precario, da parte delle società vincitrici di appalti per la gestione di servizi legati all’UCID e al corrispettivo per la RGS, l’Amministrazione ha affermato che i lavoratori di queste società rispondono ai requisiti normativi vigenti.

Il nostro commento è uno solo: abolire la Legge 30!

Una Legge che ha legalizzato rapporti di lavoro aberranti come il lavoro a progetto, che spesso maschera lavoro parasubordinato, il lavoro interinale, il tempo determinato nel migliore dei casi. Qualsiasi ispezione nei confronti di queste società con la normativa vigente non troverebbe alcuna irregolarità.

L’irregolarità è nella Legge stessa!

Chiediamo: l’immediata reinternalizzazione di tutti i servizi informatici, la creazione di un profilo professionale per i lavoratori informatici del MEF ed un percorso formativo adeguato, il reclutamento con concorsi pubblici delle professionalità mancanti.


Idonei: l’imbroglio continua!

Nel 2005 tutte le organizzazioni sindacali e l’Amministrazione, ad esclusione della RdB, avevano firmato un accordo nel quale era prevista la soluzione, a breve, della problematica degli idonei ancora in graduatoria.

Da quel momento ad oggi, nulla è stato fatto in tal senso anzi, si è continuato a perdere tempo e portare in giro i lavoratori e le loro giuste aspettative di inquadramento.

Nella riunione di cui diamo contezza, si è continuato nello stesso senso.

La conclusione e un “attimino” ulteriore di riflessione per trovare una soluzione possibile, per altro dopo aver fatto scadere tutte le graduatorie. L’idea che ci siamo fatti è quella che si vuole far decantare il problema idonei e, come si dice, il tempo è galantuomo e cancella le cattive esperienze dalla memoria.

La Rdb ha, quindi, denunciato con forza l'imbroglio contro gli idonei e ha proposto all'amministrazione e a tutte le altre sigle sindacali di perseguire l'obiettivo di "una sanatoria politica" per l'inquadramento di tutti gli idonei.

Questa sanatoria politica permetterebbe non solo di riconoscere le giuste aspettative dei lavoratori idonei del MEF ma, andrebbe nella direzione di costruire le condizione di un intervento generalizzato di un passaggio di livello per tutti i lavoratori statali.

Il mansionismo, il blocco ultraventennale della progressione professionale e la riqualificazioni dei ministeri differenziate per modalità e numero di lavoratori coinvolti, impongono un atto parzialmente risarcitorio con un passaggio di livello per tutti, condizione preliminare per la definizione di un nuovo ordinamento professionale nel CCNL.

Passaggi tra le aree: l'Amministrazione ha informato che i quiz per l’esercitazione alle preselezioni per la posizione economica B1 saranno pubblicati sulla intranet 20 giorni prima della prova stessa prevista per il 28 giugno 2007, unitamente ad una serie di risposte tra cui quelle esatte.

Le prove preselettive per i passaggi alla posizione economica C1 sono previsti per la seconda metà di settembre del corrente anno.


In coda, l’informativa sui Buoni Pasto per i lavoratori del lotto 2, un vergognoso episodio di cattiva gestione. Entro il 15 giugno 2007 saranno corrisposti i buoni pasto sino a questo momento maturati e si procederà alla loro regolare erogazione.

Per quanto concerne la cartolarizzazione, il 70% sarà liquidato entro fine giugno.

 

Il nostro giudizio sull’intero incontro: in puro stile kafkiano!

Un gioco delle parti e nessuna soluzione concreta ai problemi.

 

Gli Ex LSU/Ata vincono la battaglia per l'assunzione nella Scuola

Verbale incontro al Miur Ex LSU/Ata

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni