22 ottobre 2020, ultimo aggiornamento alle 20:41
Insieme siamo imbattibili.

Lecco, solidarietà al delegato USB Francesco Scorzelli. Parte la campagna “Prima la Salute, #IoStoConSCorzelli”

Lecco, 14/09/2020 15:00

Parte la campagna di solidarietà al delegato USB presso la ASST di Lecco Francesco Scorzelli, sospeso per sei mesi dalla dirigenza aziendale per insubordinazione, dopo essersi rifiutato di dar seguito a direttive aziendali che, a ragion veduta, avrebbero messo a rischio la salute del personale del servizio di cui è responsabile e, di conseguenza, anche quella di utenti e ricoverati.

Una sanzione che ha chiaramente un obiettivo intimidatorio e che, non certo per coincidenza, è arrivata proprio nella giornata nella quale l’USB ha depositato un esposto presso la Procura della Repubblica di Lecco, segnalando le tante presunte anomalie che, in piena emergenza da pandemia, si sono verificate all’interno dei presidi ospedalieri dell’Azienda.

Si tratta di una sanzione che, benché grave, di certo non avrà l’effetto sperato dalla dirigenza aziendale, dal momento che il Coordinamento nazionale USB ha deciso di dare vita a una serie di iniziative di contrasto alle politiche sanitarie regionali che, proprio durante l’emergenza legata alla pandemia, hanno dimostrato tutta la loro fragilità, essendo state costruite secondo la logica del “Comitato d’affari” e non a tutela della salute dei cittadini.

Il lancio della campagna di raccolta fondi  “Prima la Salute- #IoStoConScorzelli” è una prima iniziativa di solidarietà concreta per Francesco che in questi sei mesi sarà tuttavia impegnato con ancora maggiore intensità nella sua preziosa attività di delegato sindacale, sia presso l’ASST di Lecco che sul piano regionale.

Per contribuire, donando una quota, cliccare sul link  www.collettiamo.it/colletta/f0fac43v, oppure effettuare un bonifico sull’Iban  IT09M0538703227000035041043, intestato a USB Confederale con causale “Io sto con Scorzelli”.

A questa iniziativa ne seguiranno altre, a partire da un presidio che vedrà coinvolti anche i delegati nazionali del settore Sanità dell’USB e le cui modalità saranno definite a breve.

Unione Sindacale di Base

USB, 10 anni di rEsistenza

Costruiamo il futuro. Scarica il pdf

SCARICA L'INSTANT BOOK

Liberate i 18 pescatori ostaggio in Libia

Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni