14 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 19:34
Insieme siamo imbattibili.

Manifestazione e Sciopero

Roma, 04/04/2007 00:00
Aperti i tavoli di discussione non senza contraddizioni !

Lavoratori, dopo lo sciopero e manifestazione a Roma del 30 marzo u.s. cerchiamo di fare il punto della situazione. Siamo stati convocati alla Presidenza del Consiglio dei Ministri in cui la delegazione RdB-CUB ha chiesto al governo corrette relazioni sindacali, anche per le organizzazioni sindacali che non hanno firmato gli accordi di luglio del 1993. Questo allo scopo di non cadere nella trappola della concertazione, per mantenere la propria indipendenza dai governi i quali, negli anni, hanno dimostrato di essere in contro tendenza rispetto le esigenze dei lavoratori. Il governo ha assicurato che da oggi in avanti anche il più grande sindacato indipendente e di base verrà convocato a tutti i tavoli. Pensiamo a questo evento, cioè fare parte di quei tavoli con le proprie proposte e con le proprie determinazioni, come un ulteriore passo in avanti per la nostra organizzazione. Entusiasmi a parte, riteniamo che la RdB-CUB debba, oggi ancora di più di ieri, come urgente necessità incalzare il governo sul pubblico impiego, allo scopo di indirizzarlo dove recuperare le risorse, come distribuirle ai lavoratori della PA per un efficiente funzionamento della macchina statale. Il compito nostro sarà quello di far cambiare rotta al governo dall’idea di smantellare il settore Pubblico, infatti la riqualificazione o rivalutazione che sia non si ottiene certo attraverso memorandum o decaloghi previdenziali che assorbono le ultime risorse ai lavoratori. Sul piano strettamente di settore dobbiamo registrare che, negli incontri alla Funzione Pubblica con il ministro Nicolais e con l’On. Paglierini alla Presidenza della Commissione Lavoro della Camera, il problema dei Vigili del Fuoco è molto conosciuto, anche grazie alla continuità della scrivente che in questi mesi ha incalzato i vari parlamentari; anzi la stessa Camera dei Deputati ha inviato un documento al nostro ministero richiamando quanto da noi espresso in questi anni (alleghiamo documento. Nel documento la Camera dei Deputati, in ordine proprio alle difficoltà del corpo nazionale di assicurare il soccorso tecnico urgente alla popolazione, fa rilevare la carenza da noi sempre dichiarata di circa 15.000 unità, non certo quella sbandierata dal sottosegretario all’interno …un migliaio, e invita ad un immediato intervento partendo dalla stabilizzazione dei precari. Rappresenta che il Ministero dell’Interno sta alimentando una forma inaccettabile di precariato - utilizza precariato per il soccorso tecnico urgente per garantire l’incolumità ai cittadini, e impiega risorse “stabili” che permetterebbero senza ulteriori oneri aggiuntivi l’assunzione ogni anno di circa 2000 Vigili del Fuoco! Noi crediamo che a queste parole da sempre argomento di discussione della RdB-CUB, qualsiasi commento sia inutile, ci fermiamo qua,! Ora spetta al nostro dipartimento cominciare ad aprire un tavolo di confronto con le OO.SS per individuare i criteri di stabilizzazione dei nostri precari cosi come riportato nella finanziaria 2007. Verificare inoltre quante risorse abbiamo a disposizione e quante invece bisogna recuperare da altri capitoli, per dare una risposta occupazionale a giovani che fino ad oggi hanno permesso di portare avanti il Corpo nazionale. Le altre richieste della RdB-CUB sono state: apertura immediata dei tavoli contrattuali per la definizione dei contratti di lavoro, ormai scaduti da troppo tempo, inoltre risorse aggiuntive a quelle paventate dopo gli accordi tra governo e le organizzazioni sindacali confederali, partendo dalla naturale scadenza e senza nessuna variazioni alla struttura contrattuale come qualcuno avanza di periodi triennali. Ora si tratta di seguire i vari tavoli di discussione consapevoli che alle spalle ci sono i lavoratori attenti alle varie fasi i quali ci devono dare supporto per stare addosso al governo, e per quanto ci riguarda stimolare il Dipartimento ad attivarsi.

 

Notizie dell’ultima ora – ordini dall’alto..: è stato acquistato un altro aereo per modica spesa di circa 7 milioni di euro. Pieni di debiti, senza contratto, senza pensione. .però abbiamo un nuovo aereo !!! “la migliore dote della politica è l’ipocrisia; ma quello che è peggio è volerla mascherare!”

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni