19 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 01:52
Insieme siamo imbattibili.

Mensa: BLITZ DEGLI IDRAULICI X LA PIOMBATURA DEL GAS, SVENTATO OGGI AL DISTACCAMENTO DI LUGO

Ravenna, 06/05/2003 00:00
Continua la lotta dei Lavoratori per un pasto dignitoso....e il dirigente attua i primi provvedimenti repressivi tentando di chiudere il gas al di

LA DETERMINAZIONE DEL CAPO SERVIZIO E DEL CAPO DISTACCAMENTO DI LUGO, HANNO FATTO SI CHE UN’ ENNESIMO ATTO DI IMPERIO DA PARTE DEL COMANDO, FOSSE PERPETRATO (SENZA DARNE PREVENTIVA INFORMAZIONE A CHICCHESSIA), CON LA “PIOMBATURA” DELLA ADDUZIONE DEL GAS, ALLA CUCINA DEL DISTACCAMENTO DI LUGO. QUESTA O.S. ESPRIME LA MASSIMA SOLIDARIETA’ A COLORO CHE SI SONO OPPOSTI A QUESTO ATTO ARBITRARIO E CONFIDA CHE LA LOTTA DEI LAVORATORI DEL DISTACCAMENTO PORTUALE, CHE SONO IN “SCIOPERO DELLA MENSA”, VENGA GENERALIZZATA AGLI ALTRI DISTACCAMENTI, I QUALI SICURAMENTE NON GODONO DI UN SERVIZIO MIGLIORE, VISTO CHE SONO PIU’ LONTANI!

LE SEDI DI SERVIZIO SONO UN BENE DI TUTTI I POMPIERI!

BASTA CON I PROVVEDIMENTI RESTRITTIVI!

E’ QUESTA LA RISPOSTA PER RISOLVERE I PROBLEMI SOLLEVATI DAI LAVORATORI, CHE HANNO DIRITTO DI RICEVERE UN PASTO DIGNITOSO SUL PROPRIO POSTO DI LAVORO???

RIBADIAMO LA NOSTRA RICHIESTA DI ADEGUAMENTO DELLE CUCINE DEI DISTACCAMENTI, COME GIA’ RIVENDICATO IN PASSATO (E COME PREVISTO DALLA CIRCOLARE!). ALLO STESSO TEMPO RIVENDICHIAMO L’ASSUNZIONE DI PERSONALE CON LA QUALIFICA DI CUOCO. NELLE MORE CHE QUESTO AVVENGA, LA DIRIGENZA DEVE ADOTTARE PROVVEDIMENTI URGENTI, ATTI A RISOLVERE LA QUESTIONE, FORNENDO AI LAVORATORI UN SERVIZIO MENSA DECOROSO NELLA LORO SEDE DI SERVIZIO, CONTROLLANDO L’OPERATO DELLA DITTA CHE HA VINTO L’APPALTO, SENZA STRAVOLGERE IL DISPOSITIVO DEL SOCCORSO, COME STA ACCADENDO OGGI:

I POMPIERI NON ANTEPONGONO UN PIATTO DI MACCHERONI AI LORO COMPITI ISTITUZIONALI!

CI DOMANDIAMO SE, IN OCCASIONE DELLA PAVENTATA PRESENZA DI AUTORITA’, IN OCCASIONE DELLA PROSSIMA INAUGURAZIONE DEL CORSO SUB ( ALTRA COSA IMPOSTA, SENZA DIRITTO DI REPLICA!) E COME GIA’ ACCADUTO IN PASSATO PER

“IL VARO DELLE MOTOBARCHE”, CUI AVREBBE DOVUTO PRESENZIARE IL SOTTOSEGRETARIO BALOCCHI ( POI MISERAMENTE ABORTITO PER UN CAPRICCIO), QUALCUNO PROPORRA’ LAUTI BUFFET, DA CONFEZIONARE NELLE CUCINE “ A NORMA DI LEGGE” DEL DISTACCAMENTO.

DOMANI SAREMO IN PIAZZA A ROMA E A RAVENNA, PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO, CON UNA PIATTAFORMA CHE RIVENDICA UN AUMENTO DI 260 EURO, E UN IMPIANTO NORMATIVO CHE AUMENTI I DIRITTI DEI LAVORATORI, PER CONTRASTARE LA PUBBLICIZZAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO, VOLUTA DA CISL-UIL, SISTEMA CHE METTEREBBE LA “CLAVA” IN MANO AI DIRIGENTI, ANCORA PIU’ DI QUELLO CHE FANNO OGGI….ANCHE I PIU’ DEMOCRATICI!!

IN ALLEGATO LA DIFFIDA AL DIRIGENTE DI RAVENNA

 

 

 

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni