14 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 14:41
Insieme siamo imbattibili.

Monopoli di Stato: i problemi sono tanti, è ora di cercare soluzioni!

21/06/2007 11:29
E nel frattempo, è ora che i Lavoratori tornino ad essere protagonisti

La disgregazione del comparto contrattuale delle Aziende Autonome e la contestuale trasformazione della funzione dell’Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato ha portato al cambiamento del comparto contrattuale dell’AAMS inserita per il prossimo rinnovo contrattuale 2006-2009 nel comparto Agenzie Fiscali.

La scelta è stata pressoché obbligata a causa della privatizzazione dell’industria del tabacco che ha modificato profondamente la funzione dell’AAMS. Oggi, infatti, l’attività prevalente è quella di programmazione e controllo fiscale nel settore dei giochi, pur continuando ad assolvere la vigilanza nel settore dei tabacchi.

Partendo dalle indicazioni  scaturite dai lavoratori nel corso delle assemblee svolte in molti posti di lavoro, abbiamo messo a fuoco alcune problematiche da affrontare urgentemente per l’integrazione del settore monopoli all’interno del comparto Agenzie Fiscali e che quindi costituiranno le prime rivendicazioni all’interno del CCNL Agenzie Fiscali.

 

Riportiamo sinteticamente alcuni punti che saranno oggetto di riflessione e confronto sia con i lavoratori che sui tavoli di contrattazione con la parte pubblica e le altre OO.SS.

-          Sul piano normativo si dovrà rivisitare l’ordinamento professionale per adeguarlo a quello delle Agenzie Fiscali che, avendo svincolato nell’ambito della stessa area la posizione giuridica da quella economica, ha  consentito ii passaggi economici nell’ambito della stessa area.

-          Per quanto riguarda l’aspetto professionale, è evidente che, in fase di prima applicazione del CCNL Agenzie Fiscali, si dovrà garantire, nell’ambito della riorganizzazione dei Monopoli di Stato, un inquadramento dei Lavoratori in qualifiche superiori a quelle attuali, quale legittimo riconoscimento delle esperienze e professionalità conseguite in decenni di attività.

-          Sul piano economico, come per le Agenzie Fiscali proponiamo che la parte del premio incentivante fissa e ricorrente sia trasformata in indennità di Amministrazione e resa pensionabile.

 

Tra le altre indicazioni emerse dai lavoratori, particolare attenzione va riservata alla Formazione, verso la quale bisogna adottare una nuova politica che offra le stesse opportunità ad ogni lavoratore in modo da coinvolgere tutto il personale, attraverso la fissazione di precisi criteri e la costituzione di una banca dati che ne favorisca la pubblicità e la trasparenza.

Vogliamo costruire con voi la nostra piattaforma contrattuale (iniziativa "tucomelapensi") quindi per noi ogni vostro suggerimento sarà  importantissimo, prezioso e preso in considerazione, vi preghiamo quindi di scriverci all’indirizzo info@monopolidistato.rdbcub.it e di consultare il sito di nuova costituzione all’indirizzo www.monopolidistato.rdbcub.it.

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni