14 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 15:08
Insieme siamo imbattibili.

PENSIONI: AD UN ACCORDO SU QUESTE PROPOSTE RISPONDEREMO CON SCIOPERO GENERALE IL 13 LUGLIO

Roma, 26/06/2007 16:18

“A meno di 72 ore dal varo del Dpef il Governo non ha ancora chiarito se intende reperire nuove risorse per le pensioni”, dichiara Pierpaolo Leonardi, Coordinatore nazionale CUB, all’uscita del tavolo di confronto fra Governo e parti sociali.

 

“Nella relazione del Ministro Damiano non c’è accenno al rilancio della previdenza pubblica, ed al di là di una estemporanea iniziativa per le pensioni più basse non si prevedono strumenti per agganciare le pensioni alle dinamiche retributive ed inflattive. Ammorbidito in più scalini rimane l’aumento dell’età pensionabile; assente invece qualunque ipotesi di reddito sociale per i precari e per i disoccupati, che per la CUB rimane un punto fondamentale nel quadro della riforma degli ammortizzatori sociali”, prosegue Leonardi.

 

“Se ci sarà accordo sulla scorta di quanto dichiarato oggi dal Governo, la CUB ritiene inevitabile lo sciopero generale per la data del prossimo 13 luglio”, conclude Leonardi.

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni