21 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 09:46
Insieme siamo imbattibili.

PENSIONI: NESSUNA MEDIAZIONE E' ACCETTABILE, NECESSARIO SCIOPERO GENERALE DEL 13 LUGLIO

Roma, 04/07/2007 12:42

Dichiara Pierpaolo Leonardi, Coordinatore nazionale CUB: “La scesa in campo della destra interna all’Unione rende ancora più necessaria una forte risposta di massa al tentativo di fare della questione pensioni una merce di scambio all’interno del Governo. Ma sulle pensioni nessuna mediazione è accettabile: per questo la CUB ha indetto per venerdì 13 luglio lo sciopero generale nazionale dell’intera giornata”.

 

La piattaforma dello sciopero, che coinvolgerà tutte le categorie di lavoratori, è contro l’aumento dell’età pensionabile e contro lo scippo del Tfr con il silenzio assenso; per il diritto alla pensione con 35 anni di contributi, per il calcolo per tutti al 2% annuo sulle ultime lo retribuzioni, per la rivalutazione automatica delle pensioni all’aumento del costo della vita e alla dinamica salariale, per il recupero della perdita di potere d’acquisto.

 

In occasione dello sciopero sono previste due mobilitazioni: la m anifestazione nazionale a Milano, Largo Cairoli, partenza ore 9.30, ed un Presidio a Roma, davanti al Ministero del Tesoro, in Via XX Settembre, dalle ore 10.00.

Gli Ex LSU/Ata vincono la battaglia per l'assunzione nella Scuola

Verbale incontro al Miur Ex LSU/Ata

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni