14 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 19:37
Insieme siamo imbattibili.

PRESIDIO DEI PRECARI DELLA SCUOLA

Bologna, 26/08/2007 09:13

MERCOLEDI’ 29 AGOSTO ore 9.00 PRESIDIO DEI PRECARI DELLA SCUOLA

P R E C A R I … B A S T A !!!

 da soli ma lottiamo

 Ancora una volta ci ritroviamo a fine estate con la speranza di avere un incarico di supplenza, magari fino a giugno, come premio di anni di lavoro, studio, corsi di perfezionamento e costosissimi corsi abilitanti. Nelle orecchie ancora echeggiano le promesse del Governo di eliminare la piaga del precariato, ma anche la constatazione che le assunzioni reali copriranno a malapena i pensionamenti e che, nel medio periodo, peseranno molto più i tagli delle classi che le assunzioni concesse da Padoa Schioppa. In compenso le nuove norme sulle graduatorie ad esaurimento ed il regolamento sulle supplenze aggravano le condizioni di lavoro proprio della fascia più debole della categoria. Chi sperava che la situazione sarebbe cambiata senza la mobilitazione dei lavoratori, per il semplice cambio al Governo, si è dovuto ricredere. Anche il centro sinistra preferisce sperperare i soldi pubblici in enormi finanziamenti a imprese e banche e in folli aumenti delle spese militari anziché investire nell’istruzione pubblica, assumendo centinaia di migliaia di lavoratori qualificati ed indispensabili sui tanti posti disponibili.

Finora i precari hanno accettato la distribuzione estiva del grano, così come i plebei dell’antica Roma, nella speranza che ogni anno fosse l’ultimo, ma ora hanno ben chiaro quanto questo grano sia amaro e pagato a caro prezzo e che l’assunzione è un loro diritto, acquisito in anni di prezioso servizio reso allo Stato. Il raggiungimento dell’obiettivo dell’assunzione deve passare necessariamente per la mobilitazione diretta dei lavoratori.

A Bologna è nato il Gruppo di Lavoro costituito dai precari della scuola (docenti e ata ) allo scopo di organizzare da SUBITO momenti di mobilitazione e lotta per ottenere i seguenti obiettivi:

1) ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO SU TUTTI I POSTI DISPONIBILI;

2) Certezze nei percorsi di inserimento in ruolo;

3) Istituzione di un criterio di progressione di carriera anche per i precari;

4) Certezza dei pagamenti e estensione di tutti i contratti annuali fino al 31 agosto;

5) Assunzione da parte delle regioni dei costi dei corsi abilitanti;

6) Certezze normative sulla definizione delle graduatorie ATA;

7) Abolizione del trasferimento in coda nelle graduatorie provinciali;

8) Difesa dei posti di lavoro;

ORMAI E’ ILLUSORIO AFFIDARSI AI SINDACATI CONFEDERALI CHE SI SONO RIVELATI COMPLICI DELLA SITUAZIONE DI DEGRADO DEI LAVORATORI PRECARI.

E’ ORA DI ORGANIZZARCI AUTONOMAMENTE

 

MERCOLEDI’ 29 AGOSTO ore 9.00 PRESIDIO DEI PRECARI DELLA SCUOLA

PER IL MIGLIORAMENTO DELLA NOSTRA CONDIZIONE. CHIAMIAMO TUTTI I PRECARI DELLA SCUOLA A PARTECIPARE.

di fronte all’I.T.I.S. "Belluzzi", via G.D. Cassini 3, per lanciare la lotta contro lo sfruttamento del lavoro precario e appoggiare la piattaforma approvata dal Gruppo di Lavoro dei precari della scuola. Al termine del presidio chiederemo un incontro al Prefetto per presentare le nostre rivendicazioni al Governo.

 

 

 

PER INFORMAZIONI: CUB SCUOLA BOLOGNA 3471215548

 

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni