07 luglio 2020, ultimo aggiornamento alle 01:06
Insieme siamo imbattibili.

SANITA': INCONTRO CON MONTEMARANO

Salerno, 01/12/2007 09:50

 

Si è tenuto ieri e si è concluso in tarda serata il previsto incontro tra i delegati RDB CUB Sanità e l’Assessore regionale al ramo Montemarano.


In discussione, in particolare, la stabilizzazione dei precari nella sanità regionale, l’estensione  dalle esenzioni dai ticket farmaceutici e la formazione professionale per gli operatori socio sanitari.

Sul primo punto l’Assessore ha asserito che è in discussione in Consiglio regionale un progetto di legge per il superamento dei rapporti a tempo determinato e la stabilizzazione dei precari. Intanto Montemarano è impegnato in un tavolo interministeriale perché vengano prorogati di altri dodici mesi i rapporti precari in essere al 20 marzo 2007. Ulteriore impegno è quello del reperimento dei fondi, se necessario con tagli ad altri capitoli di spesa del piano di rientro della Sanità campana, per la stabilizzazione dei suddetti precari. Intanto la RDB ha chiesto anche una verifica per il personale dell’ospedale di Agropoli dove le procedure di reclutamento vanno a rilento. L’assessore si è impegnato a convocare il sindacato e a far chiudere le procedure entro dicembre.

Della formazione professionale per gli OSS, che dovrebbe avere cadenza annuale, è stata invece investita la V Commissione Sanità che sta lavorando al nuovo piano di formazione.
Ultima questione quella delle esenzioni su cui l’Assessore ha tenuto a precisare che sono già esenti coloro che abbiano un reddito ISEE del nucleo familiare inferiore ai diecimila euro annui. Ma le richieste del sindacato erano più ampie (esenzione per disoccupati e inoccupati), pertanto l’assessore si è impegnato a partecipare alla Conferenza Stato regioni l’esigenza di eliminare il ticket per la diagnostica specialistica a favore dei meno abbienti.

Infine la RDB CUb ha chiesto di giungere ad una reinternalizzazione dei servizi di manutenzione e pulizie che in molti ospedali italiani (si ricorda il servizio su Report Rai 3 della scorsa settimana) sono affidati a ditte esterne con grande aggravio di costi per la sanità pubblica e scarse tutele per i lavoratori. L’assessore a questo proposito ha assunto un impegno preciso per l’ASL Sa3 (ospedale di Agropoli in particolare) per il quale fisserà un altro incontro di verifica con il sindacato sempre a dicembre.

 

RDB CUB SanitàVito Storniello

Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Primo Maggio - Pazienza zero

La strage nelle RSA lombarde

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni