19 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 21:02
Insieme siamo imbattibili.

SIGLATO IL CONTRATTO BIDONE!!!!!

Roma, 27/07/2007 10:52
Il 14 luglio è stato sottoscritto da CGIL – CISL –UIL e alcune sigle autonome il nuovo contratto Collettivo Nazionale dei Ministeri valido per il triennio 2006 -2009. Dopo una lunga fase preliminare di “bombardamento psicologico” durante la quale abbiamo assistito all’infame linciaggio dell’intera categoria, ove l’immorale locuzione di “ fannulloni” più volte espressa da autorevoli esponenti del Governo ha echeggiato in maniera martellante in tutti i portali della pubblica opinione allo scopo di giustificare in maniera pretestuosa le elemosine che di qui a breve ci avrebbero elargito, finalmente lo scempio si è consumato secondo quel canovaccio disegnato ad arte e fortemente voluto dalla Triplice.

Un contratto balordo e miserrimo che annulla di colpo ogni faticosa conquista sindacale e che ci riporta tristemente molto indietro nei tempi più infausti , e questo nella misura in cui:

a)       per un verso, vengono  ripristinati  odiosi e discriminatori istituti retributivi, quali la produttivitàindividuale ( una volta chiamata “ “fondino”) valutata ( sic!!!) attraverso “verificheperiodiche e finali” del livello di professionalità raggiunto da ciascun dipendente (e questo quasi alla soglia della pensione!!!!)…… insomma una sorta di umiliante “pagellina” che rievoca le famose “note di qualifica”  di atavica memoria)

b)       per l’altro, “strategicamente” preordinata, sulla base degli sconfinati spazi di potere garantiti ai Dirigenti, ad una più  fruttuosa “cogestione” della  cosa pubblica dai parte dei sindacati “concertativi”.

E ciò, senza voler considerare il nuovo ordinamento professionale che peggiora di gran lunga il vecchio sistema classificatorio in termini di progressioni tra le aree, introduce il principio della massima flessibilità all’interno della stessa area (con la conseguenza che il dipendente potrà essere obbligato dal Dirigente, e senza neppure poter battere ciglio, a svolgere anche mansioni – “strumentali e complementari” di infimo profilo ), aumento  dei livelli economici nell’ambito delle tre aree ( da 11 a 16) con passaggi ovviamente rimessi al libero ed insindacabile apprezzamento del Dirigente di turno.

Insomma, per dirla in breve, attraverso la surrettizia formula della “ meritocrazia , segnatamente “inventata”  per giustificare “l’ingegnosa” operazione, di fatto si radicherà nella P.A. un sistema improntato al più becero “clientelismo”, ove la presenza compartecipativa del “ Sindacalista protettore” assumerà un ruolo decisivo per le sorti professionali di ogni singolo dipendente, ove la voce del più forte la farà da padrone, ove l’ingiustizia, l’arbitrio e l’abuso costituiranno i veri “criteri” di giudizio,  ove il più debole rischierà di soccombere e di rimanere fermo al palo.

Quanto agli aumenti stipendiali, non crediamo che sia il caso di commentare quanto è sotto gli occhi di tutti:

aumenti da obolo cosi suddivisi nel triennio:

a)       anno 2006 euro 8,07 medi lordi mensili

b)       anno 2007 euro 40,86 medi lordi mensili

c)       Arretrati circa 531,18 medi lordi

Il restante aumento necessario per raggiungere i 92,00 euro complessivi per l’anno 2008 è subordinato  alla copertura in fase di approvazione della Finanziaria 2008 (ammesso che a quella data questo Governo “regga” ancora)

In sostanza, se tutto va bene, a decorrere dal 1 gennaio 1998 entreranno in busta paga circa 50 euro netti, il che, conti alla mano, è l’equivalente di poco più dell’offerta di un caffè “ristretto” al giorno.

La differenza, poi, tra i decantati 101 euro e i 92 effettivi tabellari andrà a finanziare il FUA a partire dal 2008.

 

Ebbene, al cospetto di questo avvilente Contratto, la Triplice esulta e sbandiera ai 4 venti  “ meriti ed allori” per lo straordinario risultato raggiunto…..e tutto questo senza neppure degnarsi di operare una benché  minima consultazione della base……Questo Loro la chiamano “ democrazia sindacale”……noi la chiamiamo diversamente….. …

La RdB avvierà nelle prossime settimane assemblee in tutti gli Uffici Ministeriali per informare i lavoratori sui veri contenuti di questo Contratto capestro e per denunciare all’opinione pubblica il raggiro ignominiosamente perpetrato ai loro danni.

 

Roma, 15 luglio 2007

Il Coordinamento Nazionale RdB Istruzione

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni