03 dicembre 2021, ultimo aggiornamento alle 20:44
Insieme siamo imbattibili.

(Smart) working in progress: le difficoltà di essere Kyndryl

Roma, 13/10/2021 11:05

L’attuale assetto di Kyndryl evidenzia la forte dipendenza da IBM in termini di tool informatici, processi, direttive e intellectual capital. Questo fatto fa sospettare che per essere un’azienda realmente autonoma dovrà passare un lunghissimo periodo, e tutti ci auguriamo di sopravvivere a questa apnea; dall’altra si soffrono di moltissimi problemi innescati da una sottovalutazione della complessità di questa cessione.

I neo-dipendenti di Kyndryl Italia sono stati lasciati soli a vagare nei meandri di buste paga, applicativi di rilevazioni presenze/assenze e tool aziendali non completamente funzionanti, mancanza di direttive e punti di riferimento a cui rivolgersi. Il supporto IT come AshHR è oberato. Le utenze prolificano.

Per i dipendenti provenienti da Sistemi Informativi, per esempio, a cui è stato cambiato il CCNL dal Commercio a quello Metalmeccanico, la confusione regna sovrana e ci sono molti punti su cui occorre intervenire e trovare idonee soluzioni, quali ad esempio:

  • L’applicativo di rilevazione presenze (Workday e Claim) non prevede le esigenze contrattuali imposte dai clienti (Poste, Trenitalia, SDA, SMOD e altri):

                      -  reperibilità (es: Poste): fino ad oggi è capitare di fare più di una settimana ma non si può inserire nel cartellino;

                      -  turni contratto in Poste: i turni richiesti nel contratto prevedono per i sistemisti turni dalle 07:00 alle 21:00 dal lunedì al sabato, e per gli operatori di sala i turni sono H24 7/7 gg;

                      - Regolamentazione dello “Smart Working” con turni, reperibilità e sabato lavorativo.

  • assegno “ad personam” riassorbibile (e non Superminimo!): tale importo, è stato corrisposto per meriti e nella storia non è stato mai riassorbito da aumenti del CCNL. Sarebbe auspicabile ricevere lettera che rassicuri i dipendenti Sistemi in tal senso;
  • Le buste paga con i conguagli hanno voci non parlanti come “altre competenze” impedendo una verifica degli importi corrisposti;
  • ferie/permessi residui non ancora migrati in Kyndryl;

Attendiamo di avere una bacheca sindacale e di poter fare una assemblea per poterci confrontare con tutti i lavoratori e lavoratrici di Kyndryl per approfondire insieme le problematiche che stanno emergendo quotidianamente nel rapporto di lavoro e come affrontarle nel confronto con l’azienda.

RSU USB Kyndryl

Roma 5 ottobre 2021

Le lavoratrici Alitalia in Campidoglio

Un piatto di minestra a Sangalli di Confcommercio

Roma, manifestazione contro il G20

Salute contro profitto

USB, 10 anni di rEsistenza

Il saluto del segretario generale WFTU George Mavrikos per i 10 anni di USB

Costruiamo il futuro. Scarica il pdf

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati