07 agosto 2020, ultimo aggiornamento alle 22:26
Insieme siamo imbattibili.

VICENZA: POLIZIA MUNICIPALE TORNA A SGOMBERARE SEDE CUB

Vicenza, 20/07/2007 13:46
UN DELEGATO DEI TRASPORTI IN STATO DI FERMO

Ieri la Polizia Municipale ha sequestrato storica sede della CUB vicentina, in via Natale del Grande 24, con un intervento di sgombero attuato prima della scadenza del contratto e nonostante fosse in corso una trattativa col Comune.

 

La CUB di Vicenza, costretta dal provvedimento ad interrompere l’attività sindacale, ha ricevuto ampia solidarietà da parte della cittadinanza, che ha compreso il carattere squisitamente politico del provvedimento di chiusura, attuato da un Sindaco che è stato fortemente contestato dalla stragrande maggioranza dei vicentini.

 

Parallelamente è però aumentata la durezza repressiva della Giunta: questa mattina alcuni delegati della CUB, tornati nella sede per poter proseguire l’attività sindacale, sono stati nuovamente sgomberati da un’imponente schieramento di forze, ed uno di questi (delegato RSU dei Trasporti) è al momento trattenuto in stato di fermo dalla Polizia Municipale.

 

“Questi interventi intendono colpire chi è parte importante del movimento NO DAL MOLIN”, dichiara Massimo Betti dell’Esecutivo nazionale. “ Abbiamo chiesto l’intervento del Prefetto e di tutte le forze politiche locali e nazionali affinché si ponga fine a questa azione repressiva. La CUB comunque non si lascerà intimidire, e proseguirà nella mobilitazione contro la base e nell’attività sindacale”, conclude Betti.

Le rivendicazioni degli stagionali del turismo

Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Primo Maggio - Pazienza zero

La strage nelle RSA lombarde

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni