21 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 09:32
Insieme siamo imbattibili.

Yaba-Daba-Doooo !!!

Milano, 02/04/2002 00:00
Revisione automezzi atto II:dopo i FLINTSTONES ecco i “FIRESTONES”

Lavoratori, Autisti!!!

ricordate il nostro comunicato del 14 u.s., in cui informavamo il personale che alla fine del mese di febbraio, un primo consistente lotto di automezzi pesanti del nostro comando veniva promosso a pieni voti a seguito degli esami di revisione?

Ebbene il giorno dopo la nostra denuncia, i colleghi della sede di p.le Cuoco ci hanno comunicato che durante “un’intervento”, si è staccato il fondale di uno dei vani di caricamento dell’AS 308 e che, una volta rientrati in sede, constatavano la medesima condizione di precarietà degli altri vani e ruggine diffusa sul fondo dell’automezzo.

Considerando che stiamo parlando di un mezzo del 1972, quindi con 30 anni di servizio (di soccorso!), c’è poco da meravigliarsi… Desta più meraviglia che questi particolari siano sfuggiti a professionisti di una società del settore, autorizzata dalla Motorizzazione Civile.

Naturalmente la RdB sta già provvedendo ad inoltrare in tutte le sedi ed uffici competenti, una richiesta di chiarimenti per quanto avvenuto.

Nel frattempo invitiamo tutti gli autisti, a chiedere che ogni automezzo venga corredato delLIBRETTO MACCHINAe aspettando con ansia e trepidazione la seconda trance di revisione automezzi, cantiamo tutti insieme

YABA-DABA-DOOOO!

Si allega la nota inviata alle autorità competenti

Al Capo Dipartimento VVF Soccorso Pubblico e Difesa Civile

Prefetto M. Morcone

All’Ispettore Generale Capo VVF Ing. A. D’Errico

Al Dirigente Uff. Centrale Risorse Logistiche e Strumentali

Ing. G. Mazzini

All’Ispettore Uff. Macchinari e Materiali

Ing. P. Rava

Al Prefetto di Milano Dott.B. Ferrante

All’Ispettore VVF Regione Lombardia

Ing. R. Barzi

Al Comandante Provinciale VVF Milano

Ing. D. D’Ambrosio

Oggetto: revisione automezzo AS FIAT MAGIRUS disco n° 308 tg.VF10053.

 

In data 26 Febbraio 2002, presso il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Milano, si è svolta la prima sessione di revisione automezzi, effettuata dalla ditta “C.R.C. srl”.

In tale data è stata esaminata l’autoscala in oggetto, superando positivamente tutti i parametri di valutazione (vedi documentazione allegata).

In data 15 Marzo 2002, durante un intervento di soccorso, l’AS 308 assegnata alla sede di piazzale Cuoco a Milano, causa vetustà e deterioramento delle parti metalliche, subiva il distacco del pianale di un vano di caricamento dell’attrezzatura antincendio.

Al rientro in sede, effettuata un’accurata verifica, il personale riscontrava le medesime pessime condizioni degli altri tre vani di caricamento, riscontrando anche la presenza di un avanzato stato di ossidazione del sottoscocca.

La presente per chiedere agli Uffici responsabili ed alle Autorità in indirizzo, un riscontro in ordine ai fatti descritti che, a giudizio dell’O.S. scrivente, rivestono particolare gravità in quanto trattasi di automezzo adibito al servizio di soccorso, con evidenti risvolti negativi per gli operatori VVF e per la cittadinanza.

Si precisa inoltre che:

- il parco automezzi del Comando di Milano, conta non pochi veicoli con decine di anni di servizio di soccorso (l’AS in questione è stata immatricolata nel 1972)

- è giudizio diffuso del personale VVF, ed in particolare di quello autista, che una parte consistente dei nostri automezzi, non sia in buone condizioni di efficienza

- a tutt’oggi gli automezzi non sono corredati del “LIBRETTO MACCHINA” (documento prescritto dalla Circolare 4299/4501 del 11/11/1999, ed utile ai fini di una verifica immediata dei lavori eseguiti sui mezzi di soccorso)

Si coglie anche l’occasione per evidenziare l’incongruenza, pratica ed economica, ed in contrasto con gli stessi piani di ammortamento disposti dall’Amministrazione Centrale, della consolidata tendenza ad effettuare interventi di riparazione anche di un certo impegno economico, a degli automezzi con molti anni di servizio mentre, a titolo di esempio, un’altra autoscala (disco 306 tg. VF19938) di recente immatricolazione (anno 1998, valore 1 miliardo c.a.) a causa di un incidente avvenuto nel Luglio 2000, staziona tuttora nell’officina del Comando in attesa dei fondi per le necessarie riparazioni.

Distinti saluti

 

 

 

Gli Ex LSU/Ata vincono la battaglia per l'assunzione nella Scuola

Verbale incontro al Miur Ex LSU/Ata

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni