04 giugno 2020, ultimo aggiornamento alle 23:00
Insieme siamo imbattibili.

Ancora un morto in Porto. NON E' STATA UNA TRAGICA FATALITA'. LUNEDI' 16 SCIOPERO

Genova, 14/04/2007 22:30

La mattina di venerdì 13 u.s. un lavoratore ha perso la vita mentre svolgeva la propria attività in porto.

Tutto questo è orribile ed inaccettabile.

La Confederazione Unitaria di Base (CUB) denuncia con forza il fatto che la legge 84/94 che dovrebbe garantire la sicurezza del lavoro in porto, non sia mai stata applicata.

Le conseguenze solo l'ennesimo morto sul lavoro.

Non si tratta quindi di una tragica fatalità, ma il risultato di scelte irresponsabili e criminali.

Dopo quanto accaduto la CUB continuerà a battersi con ancora più convinzione per cambiare in meglio le condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori portuali.

La Federazione RdB-Cub della Liguria hqa proclamato per il giorno 16 aprile 07 uno sciopero di 24 ore, per gli interi 3-4 turni,per affermare con forza la necessità che l'attività dei lavoratori del porto di Genova si svolga in condizioni di reale sicurezza.

Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Primo Maggio - Pazienza zero

La strage nelle RSA lombarde

Il videomecum USB sul coronavirus

Le nostre vite valgono

A cosa serve la sanità privata?

Il governo Conte è al lavoro per affossare il salario minimo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni