31 marzo 2020, ultimo aggiornamento alle 14:30
Insieme siamo imbattibili.

Coronavirus, USB: in quarantena un allievo vigile del fuoco della scuola di Dalmine, ma i suoi compagni saranno trasferiti a Roma, alla scuola di Capannelle

Nazionale, 24/02/2020 09:29

L’emergenza coronavirus colpisce duramente anche il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. Soltanto questa mattina il capo del Corpo, Dattilo, ha inviato una circolare per ribadire le norme di comportamento dell’Oms, già diffuse a gennaio, e indicare una serie di prescrizioni molto simili a quelle rivolte alla popolazione.

Per esempio se un vigile del fuoco accusa sintomi riconducibili al Covid 19, deve chiamare il numero 1500. Traduzione: i soccorritori chiedano soccorso.

Nessuna procedura invece per la protezione personale, per la disinfezione dei dispositivi di protezione individuale, delle attrezzature e dei mezzi. Sorvoliamo sullo stato delle sedi di servizio, sporche, a corto di sapone e senza gel disinfettanti.

Però noi siamo quelli a stretto contatto con la popolazione, quelli chiamati agli interventi d’emergenza, comprese le operazioni in cui entrare in contatto con i portatori del virus Covid 19 è eventualità concreta.

Non bastasse, la circolare del Capo del Corpo stabilisce che “il personale frequentante i Corsi di Formazione per Allievi Vigili del Fuoco, presso tutte le sedi didattiche della Direzione Centrale per la Formazione (centrali e territoriali), residente e/o proveniente da quelle aree che sono soggette ad attuali o future ordinanze, non dovrà raggiungere le suddette sedi didattiche”.

Chiediamo allora al comandante del Corpo, Dattilo: perché 30 allievi vigili del fuoco dell’87° corso di formazione di Dalmine (Bergamo) e i loro istruttori sono in procinto di trasferirsi alla scuola centrale di Roma Capannelle?

Perché alloggeranno nella palazzina Nanni di Capannelle, riservata agli istruttori ma da questi sgomberata in fretta e furia?

Non sarà forse perché uno dei 30 allievi, proveniente dal Lodigiano, è stato bloccato in Lombardia e messo in quarantena?

Se così è, perché autorizzare lo spostamento dell’87° corso, istruttori compresi, da Dalmine a Roma?

Forse la palazzina Nanni diventerà l’hot spot per la quarantena dei vigili del fuoco?

 

Coordinamento Vigili del Fuoco USB

#25m il punto dello sciopero generale

Il videomecum USB sul coronavirus

Le nostre vite valgono

A cosa serve la sanità privata?

Pontedera: occupato il tetto per la riassunzione in Piaggio

Il governo Conte è al lavoro per affossare il salario minimo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni