02 dicembre 2020, ultimo aggiornamento alle 08:47
Insieme siamo imbattibili.

Eroi per caso

Ravenna, 31/08/2002 00:00
Commento ad un articolo apparso sull'inserto Lo Specchio del quotidiano La Stampa

Continua il tam-tam mediatico al quale sembra debbano essere affidate le sorti del CNVVF, dopo che a Palazzo Chigi si è insediato un Premier con le qualità di grande comunicatore. Il Prefetto Morcone ha dato ampio risalto alla fiction televisiva interpretata da Massimo Ranieri (gestione Scajola), alla stessa maniera ha pubblicizzato l'articolo contenuto nell'inserto "Specchio" del quotidiano "LaStampa" (gestione Pisanu). Letto l'articolo che ha tutta l'aria di una operazione di marketing, verrebbe da obiettare al Capo Dipartimento che, tra citazioni di numeri di organici molto ottimistiche, ha completamente omesso di citare i circa 800 uomini che svolgono il servizio nautico, anzi ha fatto di più: ha dichiarato che gli "Specialisti" del Corpo sono i sommozzatori e gli elicotteristi (è vero, difatti i nautici a fronte della loro specializzazione non vedono il becco di un centesimo di euro!). Altra considerazione da fare: è vero che ognuno cerca di mostrare il proprio lato migliore, ma se qualcuno di quei giornalisti venisse a trovarci in una qualsiasi sede dove si fa servizio "in prima linea" o per dirla come dice "Specchio", dove il gioco si fa duro, vedrebbero coi loro occhi questi signori, che le divise sono più sdrucite, l'elmetto non è quello delle foto patinate, ma quello di 30 anni fa, e anche i mezzi spesso hanno questa "veneranda" età.

Anche il Ministro Pisanu, durante una inaugurazione ufficiale, ha enfatizzato l'efficienza del CNVVF. Le Autorità si spelano le mani durante le cerimonie ufficiali (soprattutto quelle funebri) per plaudire, per promettere…. I Vigili del Fuoco Americani e quelli Inglesi sono in sciopero per i tagli che le rispettive amministrazioni hanno dato al finanziamento dei servizi antincendio, chiedono l'aumento del 40% dei salari, e diserteranno tutte le cerimonie ufficiali comprese quelle per la commemorazione della strage dell'11 settembre!

Invitiamo il Ministro dell'Interno a convocare immediatamente le OO.SS. per discutere delle problematiche reali del Corpo, prime fra tutte l'emergenza dell'organico e quella sulla collocazione nell'idoneo comparto di contrattazione (comparto VVF?). Confidiamo che dopo la propaganda mediatica e i proclami ufficiali seguano interventi concreti per l'assunzione di tutti gli idonei del concorso a 184 posti e di buona parte di quelli del concorso a 173 posti. Ribadiamo la nostra opposizione a quanto previsto nel DPEF in merito ad una possibile armonizzazione del rapporto di lavoro con quello delle Forze dell'Ordine, perché questo andrebbe a stravolgere il ruolo del Vigile del Fuoco che deve rimanere (diventare!) il protagonista di un nuovo sistema di Protezione Civile.

Evidenziamo inoltre, soprattutto dopo le dichiarazioni del Ministro Frattini, che ha fatto carta straccia dell'accordo sottoscritto il 04/02/02 con i confederali, di cui eravamo stati facili profeti definendolo una vera beffa, la necessità di aumenti salariali veri che permettano di riagganciarne il potere di acquisto al vero costo della vita.

 

 

Il saluto del segretario generale WFTU George Mavrikos per i 10 anni di USB

Venchi, le lavoratrici a piazza del Popolo con Non Una Di Meno

Venchi, solidarietà da tutta Italia

USB, 10 anni di rEsistenza

La scuola in pandemia

Primo Maggio 2020, pazienza zero /prima parte

Primo Maggio 2020, pazienza zero / seconda parte

Politiche attive, il webinar USB

Costruiamo il futuro. Scarica il pdf

SCARICA L'INSTANT BOOK

Il videomecum USB sul coronavirus

A cosa serve la sanità privata?

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati