19 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 10:52
Insieme siamo imbattibili.

il 26 giugno in piazza anche gli aspiranti OSS

Napoli, 20/06/2007 20:26
La RdB CUB chiede una scadenza chiara e sicura per gli aspiranti OSS

La truffa dei corsi di Operatori Socio Sanitari a pagamento in Campania

 

Nel 2005, La Regione Campania, autorizzava circa 200 scuole private, ad effettuare corsi di O.S.S. a pagamento, per un totale di circa 25.000 persone ad un costo che andava da 1.300 a 3.000 euro a persona.

 

Su tali corsi si innestarono inoltre, operazioni speculative da parte di istituzioni, partiti e sindacati, legati a doppio filo con le scuole private e con le istituzioni.

 

Le loro promesse di un inserimento sicuro nel mondo del lavoro, una volta ultimato il percorso formativo, servì solo a far aumentare il costo dei corsi e l’interesse di politici e sindacati.

 

In realtà questi, non avevano mai  pensato di far assumere tali operatori stabilmente nelle strutture sanitarie pubbliche, dove pure la mancanza di personale esiste.

 

Il loro obiettivo era quello di costituire apposite cooperative, o/e agenzie interinali, allo scopo di indirizzare i loro neo-qualificati O.S.S., verso un tipo di occupazione clientelare,  precaria e soprattutto controllabile e sfruttabile per il resto della  loro vita lavorativa, attraverso la percentuale che avrebbero percepito su ogni lavoratore.

 

Un disegno, compromesso dal blocco di ogni forma di assunzioni deciso dalle delibere Regionali sul ripiano dei debiti.

 

Il tentativo maldestro di avversare i corsi gratuiti, perchè avrebbero compromesso l’assunzione di coloro che avevano pagato, si è rivelata una falsità strumentale, funzionale solo alle scuole private, che sperano ancora di sfornare O.S.S. a pagamento e per innescare una lotta tra i poveri, sempre utile a speculatori e demagoghi politici, sindacali e di ogni altro tipo.

 

La verità è che per sbloccare tale situazione e sperare in un occupazione stabile nelle strutture sanitarie pubbliche per tutti gli Operatori Socio Sanitari, occorre aprire una vertenza conflittuale dura, senza equivoci, mediazioni e strumentalizzazioni,  con la Regione Campania e chiedere il ritiro delle delibere Regionali 514 e 460 del 2007, che tra l’altro, bloccano tutte le assunzioni nella sanità pubblica.

 

Una battaglia non facile, che la R.d.B./CUB è disposta a portare avanti fino in fondo, come sta facendo da anni, nei confronti della politica della Giunta Regionale Campana e che troverà un suo momento importante nella manifestazione del

26 giugno 2007, alle ore 16.30

in P.zza Dante a Napoli,

dove in corteo, lavoratori, precari e disoccupati della Regione Campania, aderenti alla CUB, partiranno per raggiungere il palazzo del Presidente della Regione a S. Lucia.  

 

Coloro che condividono questa impostazione e questo obbiettivo, possono mettersi in contatto con la fed. Reg. R.d.B./CUB della Campania e partecipare alla manifestazione.

 

Corsi di Operatori Socio Sanitari gratuiti in Campania

 

La lotta non si ferma 

La legge Regionale per i corsi gratuiti di Operatore Socio Sanitari, ottenuta dopo tante battaglie, non viene ancora applicata, per favorire gli interessi delle scuole private e di chi ci sta dietro.

 

Il primo anno (corso 2006), dopo che circa 15.000 cittadini vi avevano partecipato, veniva annullato il bando pubblico, dalla Giunta Regionale.

 

Contro tale annullamento, la R.d.B./CUB, ha promosso iniziative di protesta nei confronti delle istituzioni Regionali ed ha presentato un ricorso al TAR, da questo respinto con motivazioni assurde.

 

Il secondo anno (corso 2007), dovrebbe partire a settembre, ma ancora non si vede alcun segnale d’avvio.

 

La R.d.B./CUB, sulla battaglia per il diritto alla formazione pubblica e gratuita, per tutti i cittadini della Regione Campania non si fermerà d’avanti a tali ostacoli.

Sul piano legale, il ricorso contro l’annullamento del bando 2006, nei prossimi giorni sarà presentato al Consiglio di Stato dai legali della R.d.B./CUB.

 

Sul piano sindacale, prima dell’estate, sarà chiesto un incontro con l’Assessorato alla Sanità, per conoscere lo stato dell’opera sull’avvio dei corsi di O.S.S. gratuiti per l’anno 2007.

 

Un sollecito a far applicare la legge Regionale sui corsi gratuiti di O.S.S.

ed a pubblicare il bando per il corso 2007 (avvio previsto a settembre) sarà rappresentato in occasione del previsto incontro, che avverrà al termine della manifestazione Regionale del 26 giugno 2007.

 gli interessati, sono invitati a partecipare alla manifestazione.

 

 

 

            R.d.B./CUB

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni