16 gennaio 2022, ultimo aggiornamento alle 10:44
Insieme siamo imbattibili.

Omicidio Soumaila Sacko, chiesta la conferma della condanna a 22 anni per Antonio Pontoriero

Nazionale, 01/10/2021 14:23

Il sostituto procuratore generale Salvatore Di Maio ha chiesto ai giudici della Corte di Assise d’appello di Catanzaro la conferma della condanna a 22 anni di Antonio Pontoriero, condannato in primo grado per l’omicidio di Soumaila Sacko, il bracciante e sindacalista USB ucciso a fucilate il 2 giugno 2018 nell’ex “Fornace Tranquilla”.

All’udienza era presente Madoufoune Fofana, uno dei sopravvissuti di quel 2 giugno, insieme a una folta delegazione dell’Unione Sindacale di Base, che fin dal primo momento si è mobilitata per ottenere verità e giustizia per Sacko e per tutti i braccianti costretti a vivere e lavorare in condizioni disumane.

La prossima udienza si terrà il 7 dicembre, quando prenderanno la parola le parti civili, rappresentate dagli avvocati Arturo Salerni e Mario Angelelli, e i difensori di Pontoriero.

Unione Sindacale di Base – Federazione Calabria

 

Il nuovo numero di Proteo

"SOBERANA" La sfida di Cuba al Covid19

Le lavoratrici Alitalia in Campidoglio

USB, 10 anni di rEsistenza

Il saluto del segretario generale WFTU George Mavrikos per i 10 anni di USB

Costruiamo il futuro. Scarica il pdf

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati