25 febbraio 2020, ultimo aggiornamento alle 07:38
Insieme siamo imbattibili.

Revoca sciopero GTT Piemonte: la posizione di USB

Torino, 20/01/2020 11:49

La scrivente O.S. ha da sempre dimostrato sensibilità sull’efficienza del servizio pubblico di trasporto, ritenendo il diritto alla mobilità, un bene di primaria importanza che deve essere garantito ad ogni ceto sociale e un metodo di trasporto da incentivare e migliorare per la sostenibilità ambientale.

Per tale motivo quest’organizzazione, non si è sottratta al senso di responsabilità richiamato nell’appello del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, in occasione dello sciopero generale del 29 novembre 2019, coincidente con condizioni climatiche particolarmente critiche che colpivano la nostra Regione.

Si è accolto quindi favorevolmente l’impegno profuso dalla Regione Piemonte, comune di Torino attraverso i relativi assessori ai trasporti ad aprire un canale di dialogo anche con la scrivente O.S. nell’incontri tenuti i giorni 13 dicembre e 14 gennaio 2020.In conseguenza dei suddetti incontri, GTT il giorno 16 gennaio 2020, ha convocato la scrivente O.S. e ha palesato disponibilità a perseguire l’intento e ristabilire corrette e costruttive relazioni industriali, impegnandosi a convocare U.S.B. L.P. sui vari temi e proposte di interesse comune tra azienda, lavoratori e cittadini che si auspica verranno tenuti in considerazione come obiettivi primari nel nuovo Piano industriale.

Tenuto conto di tutto ciò e dei pesanti disagi che un ulteriore sciopero provocherebbe ai cittadini, già penalizzati dai provvedimenti restrittivi sulla circolazione delle auto a causa delle percentuali di inquinamento oltre la soglia limite,la scrivente organizzazione ha ritenuto opportuno revocare lo sciopero del 24 Gennaio 2020. Si conferma la conferenza stampa che si terrà il giorno 20 Gennaio 2020 alle ore 10:30 presso la nostra sede di c.so Tassoni 37/B Torino, nella quale si illustreranno le seguenti tematiche:

 

- Criticità e cosa penalizza il trasporto pubblico;

- Le motivazioni per le quali USB L.P. ha fin’ora dimostrato contrarietà al piano industriale GTT con i vari scioperi;

- Le basi e gli impegni che si presuppongano vengano rispettati da comune e GTT al cambiamento e un vero rilancio del trasporto pubblico Piemontese.

 

Torino,17 Gennaio 2020

Pontedera: occupato il tetto per la riassunzione in Piaggio

Il governo Conte è al lavoro per affossare il salario minimo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni