31 marzo 2020, ultimo aggiornamento alle 15:01
Insieme siamo imbattibili.

Sciopero generale, USB: il Codacons straparla, mercoledì 25 non ci sarà alcun blocco dei servizi essenziali

Roma, 24/03/2020 16:00

L'attacco violento del Codacons contro lo sciopero generale del 25 marzo proclamato da USB è inaudito per chi si erge a paladino dei diritti dei cittadini. Lo sciopero non bloccherà in alcun modo i servizi essenziali, motivo per cui l’attacco risulta ingiustificato, strumentale e lanciato solo per soddisfare la sete di apparire che caratterizza ormai da tempo l'associazione di cui Carlo Rienzi è portavoce.

Lo sciopero proclamato da USB per il 25 marzo è a difesa della salute di tutti i cittadini, per indurre il governo ad assumere vere misure di protezione chiudendo tutti i siti produttivi non indispensabili al contrasto al virus e a sostegno della disperata richiesta degli addetti al soccorso e alla cura, da troppo tempo lasciati senza ricambi, dispositivi di sicurezza e riposi, che sciopereranno simbolicamente per un solo minuto. Nemmeno il tempo per un caffè.

Quella di Rienzi è una delle tante bucce di banana sulle quali è facile scivolare quando si ha la presunzione di poter intervenire su qualsiasi cosa, senza contraddittorio e senza conoscere ciò di cui si parla, confidando in un sistema di comunicazione sdraiato acriticamente sulle iniziative del governo.

 

Unione Sindacale di Base

 

https://www.usb.it/leggi-notizia/sciopero-generale-25-la-commissione-antisciopero-chiede-il-rinvio-usb-impossibile-1219.html 

#25m il punto dello sciopero generale

Il videomecum USB sul coronavirus

Le nostre vite valgono

A cosa serve la sanità privata?

Pontedera: occupato il tetto per la riassunzione in Piaggio

Il governo Conte è al lavoro per affossare il salario minimo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni