02 giugno 2020, ultimo aggiornamento alle 08:02
Insieme siamo imbattibili.

CARUSO: BASTA LINCIAGGIO, BADIAMO AI CONTENUTI

Roma, 13/08/2007 13:40

“Un mondo politico sempre pronto a scandalizzarsi per il “modo” con cui vengono fatte certe affermazioni per non misurarsi con i suoi contenuti oggi ha una nuova vittima sacrificale, Francesco Caruso. La Cub ha sempre avuto tra le proprie parole d’ordine la cancellazione della legge Treu e della Legge 30 – sostiene Pierpaolo Leonardi, coordinatore nazionale CUB – proprio perché hanno legalizzato la precarietà che è sinonimo di insicurezza e che, nei luoghi di lavoro hanno significato spesso incidenti e morte.”

“Non c’è lotta alla precarietà che non preveda la cancellazione totale di queste due leggi – conclude Leonardi – chi oggi propone manifestazioni senza queste nette parole d’ordine non fa che alimentare l’ambiguità della sinistra su cosa realmente intenda per diritti di chi lavora.”

Roma per gli invisibili

Rilanciare i diritti

Primo Maggio - Pazienza zero

La strage nelle RSA lombarde

Il videomecum USB sul coronavirus

Le nostre vite valgono

A cosa serve la sanità privata?

Il governo Conte è al lavoro per affossare il salario minimo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni