10 maggio 2021, ultimo aggiornamento alle 22:47
Insieme siamo imbattibili.

“Rivolta delle scope” al macello Prosus di Vescovato (Cr): spazziamo via il sistema degli appalti!

Cremona, 30/04/2021 13:47

Una delle forme più odiose e subdole di sfruttamento dei lavoratori è quella di sottopagarli. Nel sistema degli appalti si combinano i ritmi massacranti e le pessime condizioni di sicurezza, con il mancato riconoscimento della qualità del lavoro svolto.

Infatti, il datore di lavoro, potendo scegliere la tipologia contrattuale che preferisce, finisce sempre per applicare il contratto meno costoso, anche se non c'entra nulla con le mansioni effettivamente svolte dai lavoratori.

Nel macello Prosus di Vescovato, ad esempio, i lavoratori delle coop in appalto lavorano le carni, ma sono inquadrati nel contratto del pulimento, il Multiservizi.

Risultato? Il padrone frega a ogni lavoratore una media di 370 euro al mese (la differenza economica tra il contratto giusto, quello del settore alimentare, e quello invece applicato, il Multiservizi).

I ragazzi delle coop allora hanno escogitato un modo creativo per rivendicare diritti, legalità e dignità: la rivolta delle scope. "Mi paghi come pulitore? Allora le carni lavorale tu!  Io vado di scopa".

Se i datori di lavoro le pensano tutte per sfruttare di più, i lavoratori rispondono con la lotta e lo sberleffo.

Sarà una scopata a spazzare via i padroni.

#SCHIAVIMAI

USB Logistica

Cremona 30-4-2021

Batti il 5! Appello alla mobilitazione contro l'articolo 5

La casa è un diritto

USB, 10 anni di rEsistenza

Il saluto del segretario generale WFTU George Mavrikos per i 10 anni di USB

Politiche attive, il webinar USB

Costruiamo il futuro. Scarica il pdf

SCARICA L'INSTANT BOOK

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati