17 novembre 2019, ultimo aggiornamento alle 19:54
Insieme siamo imbattibili.

PROSEGUE LA LOTTA DEGLI AUTOFERROTRANVIERI DI TRIESTE

Trieste, 19/09/2007 07:55

La massiccia adesione dei lavoratori di Trieste Trasporti SpA, allo sciopero di sabato 15 settembre, conferma il clima di forte disagio che si continua a riscontrare all’ interno della Società di trasporto pubblico provinciale.

 

 

 

I dipendenti hanno nuovamente dimostrato in modo inequivocabile, che non intendono più tollerare le continue prevaricazioni, le provocazioni e le quotidiane violazioni delle normative contrattuali e legislative, adottate dai dirigenti di T. T. SpA.

 

 

 

A causa di ciò, l’utenza del trasporto pubblico è stata purtroppo nuovamente privata di un servizio pubblico essenziale, che continua ad essere basato su di un piano industriale permeato dall’ arroganza e dal totale spregio delle più elementari regole di dialettica e di confronto.

 

 

 

A seguito delle decisioni assunte nel corso delle assemblee svolte nei giorni scorsi e prima di avviare nuove forme di protesta e di lotta – richieste espressamente dai lavoratori - la Federazione Trasporti delle R.d.B. ha ritenuto opportuno intensificare gli incontri già previsti con le Istituzioni e con gli Amministratori locali ed inviare una nuova richiesta d’incontro al Prefetto, alla Provincia, al Comune, alla Trieste Trasporti e alla altre OO. SS., proprio per tentare di individuare una soluzione alla difficile vertenza, auspicando di poter evitare ulteriori disagi alla cittadinanza.

 

 

 

 

 

Trieste, 17 settembre 2007 CUB - FEDERAZIONE TRASPORTI - RDB

 

 

 

Assemblea metalmeccanici USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni